In via San Giovanni scatta il doppio senso. E in piazza Grande partono i lavori

Mediagallery

Si sono infatti quasi conclusi (la bitumazione della carreggiata si concluderà domani mercoledì 19 marzo) i lavori previsti nella zona di piazza del Municipio nell’ambito del Progetto Modì di “Pensiamo in Grande”. L’entrata in vigore del doppio senso di marcia in via San Giovanni è prevista per giovedì 20 marzo.
Gli interventi hanno riguardato la realizzazione di una rotatoria all’intersezione con via del Porticciolo, la sagomatura dei marciapiedi esistenti, la realizzazione di nuove isole spartitraffico, l’apposizione della nuova segnaletica orizzontale e verticale, le modifiche all’impianto semaforico all’altezza di piazza del Pamiglione e la rimozione dell’attuale cordolo spartitraffico (per quest’ultimo intervento dal 19 al 20 marzo sarà in vigore il restringimento di carreggiata nel tratto di via San Giovanni prospiciente il Palazzo del Portuale).
Da giovedì, dunque, sia chi proviene dalla direzione nord (via della Cinta Esterna) sia chi proviene da sud (Piazza Micheli – Quattro Mori) potrà svoltare in via San Giovanni. L’incrocio continuerà ad essere regolato dal semaforo di piazza del Pamiglione, e sarà mantenuta l’attuale corsia riservata all’accesso al parcheggio di piazza Unità d’Italia.
I flussi di traffico da e per via San Giovanni saranno regolati dalla nuova rotatoria realizzata all’altezza di via del Porticciolo, già entrata in funzione nei giorni scorsi. La rotatoria consentirà anche l’inversione di marcia dei bus urbani, interessati dalle modifiche alla viabilità previste dal progetto “Pensiamo in Grande”.
E sempre nell’ambito del “Progetto Modì”, sono partiti in questi giorni i lavori per la riqualificazione di piazza Grande. In corrispondenza del Bar Dolly (tra il Palazzo Grande e le aiuole) è in corso l’intervento per realizzare la pavimentazione in pietra che sostituirà quella attuale in asfalto.
Inoltre, per consentire l’allestimento della base di supporto al cantiere di Piazza Grande, un’ordinanza di traffico prevede, fino al 30 giugno, l’istituzione del divieto di sosta con rimozione forzata nell’area di parcheggio adiacente al Duomo (lato est), che è stata recintata.

 

Riproduzione riservata ©