Telecamere mobili anti-sosta selvaggia

Mediagallery

Telecamere mobili posizionate sopra le auto della polizia municipale per combattere la sosta selvaggia e chi infrange i divieti di sosta e fermata soprattutto nelle corsie riservate al passaggio degli autobus. “Questi occhi elettronici saranno gli incubi dei furbetti”, ha dichiarato il sindaco Nogarin presente alla conferenza stampa di presentazione degli “Street Control”: due occhi elettronici ad infrarossi e con telecamere ad alta definizione capaci di scansionare con un passaggio in auto le targhe dei mezzi in sosta vietata. “Con un semplice passaggio della nostra pattuglia – ha detto il comandante della Municipale Pucciarelli – questi apparecchi di ultima generazione consentiranno ai nostri terminali di individuare subito le macchine o i mezzi a due ruote sanzionabili. La targa verrà registrata tramite un sistema denominato Ocr e chi sarà in contravvenzione riceverà a casa la foto e la multa da pagare regolarmente entro cinque IMG_20151126_121316giorni dal ricevimento della stessa. Il nostro obiettivo primario sarà proprio quello di limitare al massimo le auto che intralciano il traffico degli autobus e dei mezzi pubblici nelle corsie riservate causando traffico e ritardi nelle corse dei bus. Ma non solo, servirà anche a capire se le auto registrate dalle telecamere sono rubate o meno e se sono provviste di assicurazione regolare. Inoltre potrà essere uno strumento valido per combattere i furbetti che entrano nelle zone Ztl o Zsc senza permesso. Chiaro che il nostro intento è quello che queste sanzioni si avvicinino allo zero assoluto. Vuole dire che i livornesi avranno capito come è giusto parcheggiare, o meglio, dove non si deve parcheggiare”. Il servizio verrà applicato ed esteso successivamente anche alle zone dove regna incontrastata la sosta abusiva. come via Marradi e via di Salviano, e non soltanto lungo le zone con corsie preferenziali per gli autobus.
Un risparmio di tempo e uomini dunque per la municipale che metterà in piedi questo servizio aggiuntivo con metodo e programmazione (e quindi non sporadico) a partire dal 6 gennaio prossimo. Gli occhi elettronici potranno verificare le targhe un lato per volta della strada posizionate sulla carreggiata interessata ad essere scansionata.
IMG_20151126_121343L’ufficio mobile della municipale –Altra importante novità tecnologica sarà quella della stazione mobile della municipale. Un vero e proprio furgone con all’interno tutte le apparecchiature necessarie per far diventare il mezzo mobile della polizia locale un vero e proprio ufficio comunale dove poter richiedere certificati anagrafici, dove poter far carte d’identità e tutto quanto adesso si può fare recandosi Comune.
“Un modo per essere ancora più vicini al cittadino – ha aggiunto Nogarin – e per venire incontro alle esigenze della popolazione. Questo servizio inizierà durante le feste natalizie e verrà regolarmente e adeguatamente pubblicizzato in modo che chiunque ne possa godere”.
Si tratta di tre “valigette” che verranno installate sui mezzi della municipale in cui all’interno ci sarà tutto il necessario per poter svolgere le funzioni d’ufficio che prima si potevano espletare soltanto negli uffici.

Riproduzione riservata ©