Tassa sui rifiuti (Tari), ecco come ottenere esenzione e riduzione

Per informazioni tel. 0586 - 820.412

Mediagallery

Da lunedì 28 aprile a lunedì 12 maggio potranno essere presentate le domande di agevolazione (esenzione e riduzione) TARI (tassa sui rifiuti) 2014 per le utenze domestiche. Le domande dovranno essere presentate esclusivamente all’Ufficio Programmazione e Servizi per il Fabbisogno Abitativo (Palazzo Nuovo del Comune, via Pollastrini 1, piano II oppure piazza del Municipio 50 Ingresso anagrafe, piano II) nei giorni di apertura al pubblico: lunedì e venerdì dalle ore 9 alle ore 13 e martedì e giovedì dalle ore 15,30 alle ore 17,30.
I soggetti che hanno già usufruito della agevolazione TARES nel 2013 o in possesso dei requisiti richiesti ma che non hanno ottenuto l’agevolazione TARES 2013 per mancanza delle risorse disponibili, non sono tenuti a presentare la nuova domanda. Gli stessi dovranno tuttavia possedere una certificazione ISE/ISEE con scadenza successiva al 31 Dicembre 2013, o rinnovata entro il 12 Maggio 2014). Le certificazioni verranno controllate d’ufficio.
Gli interessati dovranno allegare ai moduli di domanda (disponibili a partire dal 28 aprile presso l’Ufficio Programmazione e Servizi per il Fabbisogno Abitativo) la certificazione ISE-ISEE in corso di validità e possibilmente copia del versamento Tares 2013. I limiti di indicatore ISEE per aver diritto alle agevolazioni sono:

– Esenzione totale dalla TARI 2014 (nucleo familiare con indicatore Isee, in corso di validità al momento della domanda, inferiore o pari a € 5.500).

– Riduzione del 50% della TARI 2014 (nucleo familiare con indicatore Isee, in corso di validità al momento della domanda, compreso tra € 5.500,01 e € 6.500).

– Riduzione del 50% della TARI 2014 (nucleo familiare di soli ultrasessantacinquenni e/o invalidi con invalidità superiore ai 2/3 con indicatore Isee, in corso di validità al momento della domanda, da € 6.500,01 e fino a € 7.500).

Le agevolazioni saranno concesse fino ad esaurimento delle risorse disponibili, garantendo la priorità di intervento ai nuclei familiari con ISEE più bassa.

Per informazioni tel. 0586 – 820.412

Riproduzione riservata ©