Tasi, calcolo fai da te

Mediagallery

Si ricorda che per il Comune di Livorno la scadenza della prima rata della Tasi rimane fissata al 16 giugno 2014 in quanto il Consiglio Comunale ha provveduto a deliberare le aliquote Tasi il 29 aprile scorso e a pubblicarle sul Portale del Federalismo fiscale. (accedi qui per il calcolo “fai da te” e qui leggi la lamentela di un nostro lettore per un arrotondamento “particolare” nel pagamento della Tari)
In vista dunque di questa prossima scadenza ( il 16 giugno si paga l’acconto e il 16 dicembre il saldo), il Comune di Livorno ha provveduto a pubblicare sulla propria rete civica, la guida 2014 per il contribuente. Una guida che facilita il calcolo dell’imposta e che offre anche la possibilità di scaricare il modello F24 compilato per il versamento.
Accedere alla guida è semplice: bisogna andare sulla rete civica www.comune.livorno.it; quindi cliccare su “Tributi”, quindi su “Tasi servizi indivisibili”, dove si trovano le voci “Guida Tasi” per il contribuente e “Calcolo Tasi”. Cliccando su quest’ultima voce, cioè “Calcolo Tasi” si può appunto calcolare l’importo da versare.
Il 16 giugno prossimo scade inoltre il pagamento dell’acconto IMU 2014. Anche in questo caso il Comune ha provveduto a pubblicare in rete civica una guida 2014 per il contribuente, reperibile allo stesso indirizzo sopra riportato.
Per fornire maggior assistenza ai contribuenti , l’ufficio Tributi del Comune (via Marradi,118) dal 1° al 16 giugno sarà aperto tutte le mattine al pubblico dalle ore 9 alle ore 13 ( ad eccezione di venerdì 6 giugno) . Il martedì ed il giovedì aperto anche dalle ore 15.30 alle 17.30.
La Tasi, la nuova imposta su servizi indivisibili, per i livornesi costerà meno dell’Imu. La nostra città infatti rientra in quel blocco di 23 capoluoghi di provincia in cui la nuova tassa sarà meno cara. Tra tutte le città italiane Livorno si mette ai piedi del podio di quelle che avranno un maggior risparmio. In testa Caserta con 168 euro meno, poi Aosta e Pordenone con 163 e 148 euro in meno rispetto all’Imu e in quarta posizione delle città che risparmieranno rispetto alla precedente imposta Livorno con 141 euro in meno. La prima rata della Tasi (pari al 50% dell’importo totale) dovrà essere pagata entro il 16 giugno.

Alcuni esempi di importi Tasi e Imu (quest’ultima valida solo per le categorie A1 e A8)

A1 Abitazioni tipo signorile totale annuo 2759,39 euro

A2  Abitazioni  tipo civile totale annuo 384,92 euro

A3 Abitazioni tipo economico  toale annuo 151,72 euro

A4 Abitazioni tipo popolare  totale annuo 138,62 euro

A5 ultrapopolare totale annuo 75,65 euro

A7 abitazioni in villini  totale annuo 1,123,88

A8 abitazioni in ville  totale annuo 7,535,02

Riproduzione riservata ©