“Ridisegneremo il trasporto pubblico”

Il sindaco incontra Autolinee Toscane: faccia a faccia di un’ora con il presidente della società che ha vinto la gara regionale. Nogarin: "Insieme rivoluzioneremo la mobilità a Livorno"

Mediagallery

“Un incontro interessante, proficuo e che fa ben sperare per il futuro sviluppo del trasporto pubblico a Livorno”. Così il sindaco Filippo Nogarin ha commentato il faccia a faccia avuto con Bruno Lombardi, presidente di Autolinee Toscane, la società che si è aggiudicata la gara per il trasporto pubblico locale in Toscana indetta dalla Regione nel 2011. All’incontro ha partecipato anche l’assessore alla Mobilità Giuseppe Vece.
“C’è stata grande sintonia con il presidente Lombardi – sottolinea Nogarin – Insieme abbiamo parlato del possibile sviluppo del sistema di trasporto pubblico in città: noi abbiamo messo in fila la nostra visone della mobilità in città e di come intendiamo favorire l’utilizzo del mezzo pubblico rispetto a quello privato e lui ha illustrato la strategia, anche occupazionale, di Autolinee Toscane”.
Al momento però sull’intera vicenda pende la spada di Damocle del ricorso al tar della Toscana presentato da Mobit, il consorzio di imprese che ha perso la gara per diventare il gestore unico del tpl, di cui fa parte anche Ctt.
“Negli ultimi giorni alcune aziende locali hanno impedito ai tecnici Autolinee Toscane di effettuare i sopralluoghi nei loro depositi, contravvenendo alle norme previste dalla legge regionale. Qualora tale comportamento dilatorio comporti un eventuale risarcimento danni a favore di Autolinee Toscane – conclude il sindaco – questa Amministrazione non esiterà a promuovere una azione di responsabilità nei confronti dei vertici di Ctt Nord”.

Riproduzione riservata ©