Raccolta porta a porta in Venezia entro l’anno, l’esperto nazionale Raphael Rossi aiuterà Aamps nelle strategie

Mediagallery

Continua l’impegno del Comune di Livorno e di Aamps Spa nell’allargamento dei servizi di raccolta differenziata porta a porta nel territorio comunale, andando ad interessare, in primis entro la fine dell’anno, il rione de “La Venezia” per poi andare ad estendersi nel 2014 anche in altre zone. Ciò in linea con quanto approvato dal consiglio comunale la scorsa primavera per il progressivo aumento delle percentuali di raccolta differenziata dei rifiuti urbani, oggi al di sopra del 43%. Da quella delibera è nato il progetto di raccolta “porta a porta” che ha registrato l’assenso dell’Ato Toscana Costa con il relativo finanziamento ad Aamps di oltre 1 milione di euro, che saranno destinati all’acquisto dei mezzi e delle attrezzature necessarie al servizio.

Aamps Spa si sta confrontando anche con esperienze già avviate con successo in altre città di dimensioni analoghe, quale ad esempio Parma dove, in qualità di presidente di Iren Emilia Spa, sta operando Raphael Rossi, esperto di caratura nazionale nella raccolta differenziata. Proprio con Rossi l’amministrazione comunale ed Aamps stanno valutando la definizione di un rapporto di collaborazione per i prossimi mesi, così da fornire un valore aggiunto in termini di conoscenze ed esperienze nel settore. Tutto questo in funzione del raggiungimento degli obiettivi ambientali prefissati dalla Regione Toscana in materia di raccolta differenziata e riciclo dei materiali.

 

 

 

Riproduzione riservata ©