Quattro nuove strade in città. I NOMI scelti

Porteranno il nome di Primo Levi, Carlo Coccioli, Vitaliano De Angelis e Walter Martigli, personalità legate al mondo della letteratura e al patrimonio storico culturale cittadino

Mediagallery

La città di Livorno avrà quattro nuove strade che si intersecano all’interno dell’area ex cantiere Orlando, ovvero nella nuova zona di “Porta a Mare”. Porteranno il nome di Primo Levi, Carlo Coccioli, Vitaliano De Angelis e Walter Martigli, personalità legate al mondo della letteratura e al patrimonio storico culturale cittadino. Giovedì 9 gennaio, a partire dalle ore 11.30, cerimonia di intitolazione delle strade con relativa scopertura della targa. L’appuntamento è in piazza Luigi Orlando accanto allo storico ingresso del Cantiere Navale.
La cerimonia inizierà con l’inaugurazione di via Primo Levi che si apre in piazza Luigi Orlando ed in successione via Walter Martigli e via Vitaliano De Angelis che si aprono in via D’Alesio-piazza Mazzini. Infine via Carlo Coccioli che farà angolo con via De Angelis.
Alla cerimonia, presieduta dall’assessore alla cultura del Comune Mario Tredici, saranno presenti i familiari di Walter Martigli, Vitaliano De Angelis e Carlo Coccioli. Parteciperanno alcuni membri della Comunità Ebraica livornese, il critico d’arte Nicola Micieli e alcuni rappresentanti del Gruppo Labronico promotori dell’intitolazione della strada a Vitaliano De Angelis. Presente anche Antonio Celano, editor e critico letterario promotore dell’intitolazione a Coccioli.

* Primo Michele Levi (scrittore, partigiano, chimico e poeta).

* Carlo Coccioli ( scrittore livornese, di vasta fama in area francese e spagnola, medaglia d’argento al valor militare per la guerra partigiana).

* Vitaliano de Angelis ( scultore livornese , nel 2006 è stato ricordato a Livorno con una mostra monografica a Villa Mimbelli)

* Walter Martigli ( architetto livornese – al lui si deve la progettazione della ricostruzione del faro del porto di Livorno – , animatore culturale in campo musicale)

 

Riproduzione riservata ©