Pulizia del centro. Aamps attiva un numero verde. Chioini scrive ai lettori: "Liberate le strade", 100 commenti

"Pulirete anche le scritte? Per ora non siamo attrezzati, occorre investire in mezzi e prodotti ed avere un incarico specifico per questo". Info numero verde Aamps 800 03 12 66

di admin

Mediagallery

NEL PDF IN FONDO ALL’ARTICOLO L’ELENCO COMPLETO DELLE STRADE

Tutto pronto per la prima “due giorni” di pulizia straordinaria del centro cittadino. “Tiriamo a lucido il cuore della città”, così si chiama l’iniziativa voluta da Comune di Livorno e Aamps, che scatta infatti domenica 22 settembre con la pulizia dei portici di via Grande e piazza Grande, nonché di altre strade limitrofe. Questa prima serie di interventi proseguirà il giorno successivo, lunedì 23 settembre, con il completamento della pulizia dei portici, e di altre strade.
La campagna durerà tre settimane (sempre di domenica e lunedì). Gli altri interventi sono previsti per domenica 29 e lunedì 30 settembre, e poi domenica 6 e lunedì 7 ottobre.
Info: numero verde Aamps 800 03 12 66. Fondamentale la collaborazione dei cittadini nel lasciare le strade e le piazze libere da biciclette, motorini e automobili durante l’intervento di pulizia (che sarà effettuato dalle ore 7 alle ore 13). I commercianti sono invitati a rimuovere dalle aree loro concesse i tavoli, le sedie e gli altri piccoli arredi per facilitare le operazioni.

L’INTERVENTO DI ENZO CHIOINI, AMMINISRTATORE UNICO AAMPS, A QUILIVORNO.IT
Approfitto del vostro spazio online per dare alcune risposte e informazioni ai tanti cittadini livornesi che stanno commentando la notizia della iniziativa di Comune e Aamps relativa alla pulizia straordinaria del centro città. Abbiamo toccato un “tasto dolente”: lo abbiamo detto nella conferenza-stampa di presentazione, che le tante segnalazioni, proteste, foto/denuncia, non potevano, non dovevano più restare inascoltate. Non possiamo, però, recuperare in un giorno i nostri ritardi, così come non possiamo cambiare dall’oggi al domani le nostre, in quanto cittadini, cattive abitudini. Per cui abbiamo deciso di iniziare da ampie aree del centro città, dove la pulizia con le strade libere da auto e motorini (come accade normalmente in tante città italiane) non è mai stata fatta. Noi inizieremo sapendo che dovevamo farlo prima, e per questo ritardo veniamo criticati. Ma un inizio ci deve pur essere, e le critiche, anche le più cattive e pesanti (“lo fate solo perché ci sono le elezioni oppure perché ci passerà il Papa”) ci confermano due cose: la città vuole essere pulita, e si lamenta perché non lo è; non è mai il momento giusto per farlo, perché è sempre tardi. Accettiamo il rischio dell’impopolarità e partiamo. Chiediamo però a tutti di aiutarci, in primo luogo spostando, per una sera, la propria automobile per lasciare la strada libera per essere pulita a fondo! Puliremo anche il resto della città? SI. Partiamo dal centro per muoverci a “cerchi concentrici” fino ai confini urbani, e lo faremo con la stessa intensità del centro.
Il solito blitz, o proseguirete? SI. Proseguiremo. Organizzeremo lo spazzamento periodico di strade e piazze, con una cadenza tale da mantenere una buona qualità e al tempo stesso non creare eccessivi disagi ai residenti. Certo che comunque…occorrerà spostare l’auto per una notte! Ma ci serve il vostro aiuto. Prima di tutto se ognuno di noi non sporca, riusciremo meglio nel nostro compito.
Pulirete anche le scritte? Per ora non siamo attrezzati, occorre investire in mezzi e prodotti ed avere un incarico specifico per questo. Oltre al fatto, non secondario, che questa operazione ha dei costi non indifferenti. Ne parleremo con il Comune, intanto se non si scrivesse sui muri…
Abbiamo preso nota di tutte le segnalazioni puntuali, di vie o luoghi, che vengono fatte nei diversi post e ci interverremo quanto prima: fateci sapere se il lavoro sarà ben fatto. Molti continuano a lamentarsi delle cacche dei cani: hanno ragione! Quando si esce con il proprio amato animale occorre avere il sacchetto, e raccogliere…
I nostri ispettori ambientali hanno iniziato la loro attività nel consigliare e suggerire comportamenti civili ed educati nella pulizia della città, ma hanno anche l’autorità per segnalare comportamenti da sanzionare, dall’abbandono dei rifiuti, agli escrementi dei cani non raccolti, fino al non essere in possesso dei sacchetti per raccoglierli. Pagare la Tares non dà diritto a sporcare, dà diritto ad avere una città pulita, in cui il senso civico di ognuno di noi si manifesta nel pagare le tasse, nel non sporcare, nel segnalare ciò che non funziona. E Aamps deve operare, e bene! Ce lo chiedete con forza in tanti. Rilevo comunque, alla fine, che alle tante critiche verso Aamps e Comune si affiancano anche molte autocritiche sui comportamenti di tanti concittadini rispetto al decoro e all’igiene urbana. Ripartiamo da qui per migliorare la nostra Livorno, giorno dopo giorno, anche nei piccoli gesti individuali e quotidiani.

LE MODALITA’ DELL’INIZIATIVA E L’ELENCO STRADE
“Tiriamo a lucido il cuore della città” questo lo slogan della campagna volta ad una pulizia straordinaria del centro cittadino, promossa da Comune di Livorno ed Aamps,con la collaborazione della Polizia Municipale e delle associazioni di volontariato coordinate dalla Protezione Civile (SVS, Croce Rossa, Associazione Nazionale Carabinieri, Radio Fides, AEOP, Fiamme Gialle e CISOM).
“Abbiamo pensato a quest’intervento eccezionale, non certo per mancanze dovute ad Aamps – ha commentato a Palazzo Civico, l’Assessore all’ambiente Massimo Gulì – ma perché è materialmente impossibile poter pulire a fondo strade e marciapiedi senza una rimozione di auto, motorini e quant’altro. Questo è un primo passo che facciamo in seguito alle numerose segnalazioni che ci sono pervenute e che speriamo possano portare ad una città più vivibile e decorosa per noi ma anche per i turisti che decidono di visitarla”.
La pulizia straordinaria partirà da domenica 22 settembre, nel quale strade e piazze, divise in sei zone, verranno completamente ripulite. L’intervento richiederà una mattinata, dalle ore 7.00 alle ore 13.00, ed i giorni interessati saranno la domenica ed il lunedì, per tre settimane consecutive. Quindi i giorni interessati saranno appunto domenica 22 e lunedì 23, domenica 29 e lunedì 30 e per finire domenica 6 ottobre e lunedì 7 ottobre. “Sarà un’operazione ad ampio raggio – ha spiegato l’Amministratore unico Aamps, Enzo Chioini – non ci limiteremo a pulire solo le strade, ma laveremo la pavimentazione dei portici, le colonne, toglieremo le gomme da masticare, puliremo rastrelliere e bidoni, cercheremo di dare nuovo lustro a questa città. Sarà fatta anche la pulizia delle caditoie della fognatura bianca, per non farci trovare impreparati dalle piogge autunnali. Ma perché il lavoro venga bene è necessaria la stretta collaborazione dei cittadini, che sì saranno disagiati per alcuni giorni, ma alla fine si troveranno una città nettamente più pulita rispetto a prima”.
“Questa sarà una prima prova – ha aggiunto il Direttore Aamps, Lorenzo Fommei – se andrà a buon fine e se i cittadini gradiranno, la pulizia verrà man a mano estesa a tutte le zone della città”. Durante i lavori, le zone interessate dovranno essere liberate da auto, motocicli e biciclette ed i commercianti saranno invitati a rimuovere dalle aree loro concesse, tavoli, sedie e arredi, per facilitare le operazioni di pulizia.
I possessori della lettera relativa alle zone A, B, C, D, E potranno parcheggiare indistintamente in una di queste zone dalle ore 7.30 alle ore 13. Per limitare il disagio dei residenti, saranno messi a loro disposizione, gratuitamente, i parcheggi a pagamento (strisce blu), di cui potranno usufruire dalle ore 20 del giorno precedente la pulizia fino alle 15 del giorno dell’intervento. Ogni giovedì della settimana, sarà fatto volantinaggio nelle zone interessate e verranno affissi volantini informativi a portoni ed auto in sosta, indicanti le strade interessate dalle pulizie ed i parcheggi dove poter sostare, ma queste informazioni saranno comunque reperibili sulle pagine web del Comune di Livorno e di Aamps.

DOMENICA 22 settembre dalle ore 7 alle 13 (nel pdf in fondo all’articolo potete consultare l’elenco completo)

Pulizia dei portici di: Piazza Grande, Via Grande (tratto compreso tra Piazza Micheli e Piazza Grande), Largo Duomo, Via del Tempio, Via Cairoli, Via Cogorano.

Pulizia delle seguenti strade e piazze: Piazza Colonnella, Piazza del Municipio, Piazza del Pamiglione, Piazza dell’Unità d’Italia, Piazza Giuseppe Micheli, Piazza Grande, Via Antonio da Sangallo, Via Cogorano, Via della Banca, Via Fiume, Via Enrico Tellini, Via Monte Grappa, via Pietro Tacca, Via San Giovanni, Via Vittorio Veneto.

Parcheggi (strisce blu) resi gratuiti a disposizione dei possessori della lettera “E” dalle ore 20 di sabato 21 alle ore 15 di domenica 22 settembre: Via Grande, Scali D’Azelio, Scali del Corso, Scali Finocchietti.

LUNEDI’ 23 settembre dalle ore 7 alle ore 13

Pulizia dei portici di: Piazza Grande, Via Grande (tratto compreso tra Piazza Grande e Piazza della Repubblica), Largo Duomo, Via Cairoli, Via Pieroni, Via Di Franco, Piazza della Repubblica.

Pulizia delle seguenti strade e piazze: Largo del Cisternino, Piazza della Repubblica, Piazza Guerrazzi (lato a nord di Via Grande), Via del Pantalone, Via della Madonna (da Viale degli Avvalorati a Via Grande), Via della Posta, Via dell’Angiolo, Via delle Galere, Via Santa Barbara, Viale degli Avvalorati, Via Pieroni.

Parcheggi (strisce blu) resi gratuiti a disposizione dei possessori della lettera “B” dalle ore 20 di domenica 22 alle ore 15 di lunedì 23 settembre: Via Grande, Via Tacca, Piazza Unità d’Italia, Scali del Corso, Scali Finocchietti, Piazza del Municipio, Scali Saffi, Scali Olandesi (sugli Scali Olandesi oltre ai possessori della lettera “B” potranno continuare a parcheggiare i possessori delle lettere “M” e “M barrata”).

 

Riproduzione riservata ©

Allegati