Aamps, Nogarin: ‘Pronti 10 mln per il primo trimestre’

Risposta alla diffida presentata dal Collegio Sindacale, e richiesta di immediata attuazione della stabilizzazione dei lavoratori. Per il servizio di igiene urbana del primo trimestre 2016 vengono messi a disposizione dell’Azienda quasi dieci milioni di euro

Mediagallery

Il sindaco Filippo Nogarin è intervenuto formalmente, con due lettere, in merito alle questioni che in questi giorni sono emerse relativamente ad Aamps, in seguito all’approvazione, avvenuta il 22 dicembre, dell’atto di indirizzo con il quale la Giunta ha espresso le proprie indicazioni sulla questione della stabilizzazione dei lavoratori precari.

In particolare, in una lettera inviata il 31 dicembre al presidente di Aamps, ai membri del consiglio d’Amministrazione e ai membri del collegio sindacale, il sindaco risponde alla diffida presentata dal collegio sindacale nei confronti del CdA di Aamps, e ribadisce l’indirizzo dato in merito alle decisioni da prendere per Aamps, chiedendo ai soggetti competenti che ne sia data piena e totale attuazione, visto che ad oggi gli atti necessari non risultano ancora espletati. Ciò anche al fine di usufruire delle agevolazioni previste a favore delle assunzioni a tempo indeterminato, e per riportare in azienda il necessario benessere lavorativo.

Nella stessa lettera il sindaco, nel ricordare ai membri del collegio sindacale che le assunzioni a tempo indeterminato erano state proposte dalla società stessa, e non “chieste coercitivamente” dall’Amministrazione comunale, li ha invitati a svolgere puntualmente la propria funzione di controllo, tenendo in considerazione che detto controllo deve aver luogo sui principi e non sulla amministrazione quotidiana, visto che lo scopo precipuo del controllo è quello di verificare ex post che le scelte discrezionali degli amministratori non travalichino la buona amministrazione.

In un’altra lettera indirizzata al presidente del CdA di Aamps in merito alla pianificazione finanziaria ai fini della prosecuzione del servizio pubblico di igiene urbana, il sindaco Nogarin informa che, così come già ampiamente e ripetutamente garantito, per permettere la necessaria continuità aziendale, con atto dirigenziale sono stati impegnati 9.817.500 euro per il servizio di raccolta e smaltimento rifiuti solidi urbani relativo al primo trimestre 2016, da liquidare, a seguito di presentazione di regolare fattura, nei primi giorni del prossimo mese di gennaio.

Riproduzione riservata ©