Porta a porta, Aamps avvia un altro lotto. Conto alla rovescia

Mediagallery

Il 28 aprile la particolare modalità di raccolta dei rifiuti sarà ulteriormente estesa. Ancora pochi giorni di attesa per i livornesi che abitano nelle zone Porta a Terra-Padula, Firenze-Enriques e via Provinciale Pisana. Poi dal 28 aprile Aamps avvierà il servizio di raccolta differenziata dei rifiuti con modalità “porta a porta”. Ciò sta a significare che da lunedì prossimo per disfarsi dei rifiuti prodotti in casa bisognerà utilizzare gli appositi contenitori e sacchetti consegnati in questi giorni a tutte le famiglie e ai condomìni interessati.
In più, sarà necessario controllare il calendario per individuare i giorni e gli orari in cui si potrà mettere fuori dal numero civico il rifiuto differenziato nei contenitori ben chiusi (organico, carta-cartone, vetro, plastica-metallo-tetrapak). L’obiettivo dell’amministrazione comunale è di incrementare ulteriormente le percentuali di raccolta differenziata (Livorno oggi è al 44%) coinvolgendo entro febbraio 2015 circa 23mila abitanti. Nel frattempo Aamps continua ad essere presente sul territorio per informare e consegnare i materiali e per essere a disposizione della comunità per qualunque richiesta di approfondimenti.
Alla Croce Azzurra in Via Graziani 9, davanti all’Ipermercato “Fonti del Corallo”, sarà anche presente fino al 17 maggio il punto informazioni con i seguenti giorni/orari di apertura: dal lunedì al sabato, dalle ore 10.00 alle 12.00 e dalle ore 17.30 alle ore 19.30. A tal proposito l’azienda di Via dell’Artigianato ricorda che sia i comunicatori che i propri tecnici sono sempre dotati di abbigliamento dedicato e tesserino aziendale di riconoscimento. Pertanto, nell’eventualità che si presentassero a domicilio persone che non hanno queste caratteristiche e chiedono soldi (il ritiro del materiale è invece gratuito) è opportuno contattare le forze dell’ordine per evitare spiacevoli inconvenienti. Per richieste di informazioni, segnalazioni e suggerimenti sull’evento “Il porta a porta… porta bene a Livorno” è possibile telefonare al numero verde 800-031.266, inviare un’e-mail all’indirizzo [email protected], accedere alle pagine facebook/twitter (“Aamps Livorno”) oppure visitare il sito aziendale (www.aamps.livorno.it).

 

Riproduzione riservata ©

1 commento

 
  1. # Giovanni

    Ora con l’estate tutto il malcontento emergerà, voglio vedere chi vorrà ancora tenere in casa quei bidoni puzzolenti!!!

I commenti sono chiusi.