Una nuova rotatoria in Borgo, residenti infuriati: “Esclusi” Cartelli in strada

Mediagallery

E’ prevista in queste settimane la realizzazione di una nuova rotatoria in piazza Giovine Italia. Per un complessivo costo di 170 mila euro, l’opera consentirà di andare verso verso il viale Italia senza essere obbligati, uscendo dal parcheggio del Nautico, ad andare verso piazza Grande (anche se, va detto, in molti allo stop compiono l’inversione verso sinistra). Tuttavia, la soluzione non sembra gradita ai residenti della zona che per esprimere tutto la loro contrarietà hanno affisso dei cartelli. “Attenti cittadini di Borgo, stanno per arrotarci”, è l’inizio del messaggio. “In altre città di Italia sarebbe stata una scelta condivisa con la popolazione (vedi Padova), qui no. Nel cartello, inoltre, si dà notizia di una petizione consegnata in Comune firmata da 500 persone per chiedere di poter partecipare al progetto della rotatoria. L’avviso di protesta si conclude con un “c’era una volta la democrazia”.

Riproduzione riservata ©