Novità: riparte il Bike Sharing. Nuovo nome.

Nuove postazioni, nuovi modelli. Entro 2-3 mesi. Tante le novità relative al rilancio del Bike Sharing, progetto che Quilivorno.it vi anticipa in esclusiva. A cominciare dal nome: "PedaLiamo" o "PedaLi"

Mediagallery

Nuovo nome, nuove postazioni, nuovi modelli. Che fine ha fatto il Bike Sharing in città? Tra i tanti progetti in cantiere per il rilancio della città, nell’agenda della giunta Nogarin c’è anche quello di far ripartire il servizio di noleggio biciclette.
Il progetto dovrebbe vedere la luce nel giro di 2-3 mesi. Quilivorno.it, intanto, è in grado di anticiparvi quelle che saranno le principali novità. A cominciare, come detto, dal nuovo nome. Due le ipotesi: “PedaLiamo” o “PedaLi”. La seconda riguarda il numero di postazioni con l’obiettivo di riqualificare quelle esistenti aggiungendone di nuove: per esempio vicino alla stazione marittima a portata di turista. Tuttavia, la scelta dell’aree non dipenderà solo dal Comune ma anche e soprattutto dalle indicazioni della Regione, ente dal quale arriverà il finanziamento pubblico a seguito di un bando, vinto, dal Comune di Livorno. Le biciclette avranno un design tutto nuovo con colori accattivanti. Infine, l’altro elemento di novità riguarderà la possibilità da parte di chi vorrà usufruire del noleggio di poterlo fare attraverso il biglietto dell’autobus Ctt Nord. Insomma, sarà un Bike Sharing, ops un “PedaLiamo” o “PedaLi” che seguirà il modello di noleggio bici milanese.

 

Riproduzione riservata ©