Mura Lorenesi, 60 mila euro per il restauro

Mediagallery

Parte in questi giorni un intervento per la messa in sicurezza del tratto di Mura Lorenesi in prossimità della Stazione San Marco. Il progetto è stato approvato dalla Giunta Comunale ad ottobre 2013 e prevede, per una spesa di 60 mila euro, il ripristino di una porzione della Cinta Daziaria in corrispondenza di via della Cinta Esterna. In questo tratto di mura negli ultimi mesi sono state segnalate situazioni di precarietà e cadute di porzioni del rivestimento in pietra da entrambe le facciate, che hanno reso necessario il transennamento per motivi di sicurezza. La Cinta fu realizzata all’epoca con muratura “a sacco”, cioè con un rivestimento costituito da pietre di formato medio-grande e un’anima centrale in malta di calce e riempimento in pietrisco. Probabilmente a seguito di infiltrazioni di acqua piovana, si è manifestato il crollo di parte del rivestimento, oltre ad un consistente dilavamento del riempimento centrale.
L’intervento di riqualificazione, approvato dalla Soprintendenza, prevede il ripristino delle originali condizioni di staticità utilizzando ove possibile le medesime tecniche e gli stessi materiali (in particolare i conci murari non recuperabili saranno sostituiti con pietre della stessa tipologia e dimensione).

Le modifiche alla viabilità
Per consentire l’attività del cantiere, fino al 19 maggio 2014 sarà in vigore in via della Cinta Esterna il divieto di sosta con rimozione forzata e il restringimento di carreggiata sul lato opposto al tratto compreso tra i numeri civici 4 e 12. Per i lavori alla facciata interna, dove si trovano aree adibite a parcheggio privato, sono già state concordate con le amministrazioni condominiali le modalità per garantire la sicurezza durante lo svolgimento dei lavori.

Riproduzione riservata ©