Ecco la nuova sala operativa della Protezione Civile

Mediagallery

“Su di voi dovremo puntare per “salvare”, in situazioni di emergenza, la città nel futuro. E’ fondamentale diffondere tra i cittadini la cultura della Protezione Civile, facendo sì che si sentano parte attiva nella prevenzione dei rischi e nella gestione delle situazioni di pericolo e voi ragazzi sarete il primo veicolo di informazione nelle vostre famiglie e fra i vostri compagni” (foto in pagina di Luca Soriani).
Lo ha detto il sindaco di Livorno Filippo Nogarin a un gruppo di studenti del liceo Economico Sociale “Niccolini-Palli”, che hanno partecipato a un progetto di Alternanza Scuola-Lavoro all’interno della Protezione Civile del Comune di Livorno.
I ragazzi hanno ricevuto una formazione di base ed hanno effettuato simulazioni in situazioni di emergenza; il sindaco ha colto l’occasione per evidenziare come questa esperienza possa essere spendibile in un futuro lavorativo, facendo un excursus sui modelli previsionali che consentono di allertare una città in situazioni di emergenza e che necessitano di professionalità adeguate nelle posizioni strategiche.
La consegna dei diplomi agli studenti è stata l’occasione per inaugurare ufficialmente la nuova sede della Protezione Civile, con la sua sala operativa per le emergenze, e per dare il via al progetto “Sintonizzati con la sicurezza” che prevede, attraverso un “caleidoscopio” di iniziative mirate, operazioni di informazione sulla cittadinanza a vari livelli:scuole,associazioni,comunità straniere, ecc.
“I ragazzi sono i nostri super-eroi,possono dare un grosso impulso alla diffusione della consapevolezza dei rischi del territorio e delle modalità di affrontare situazioni di emergenza – ha dichiarato il dirigente della Protezione Civile Leonardo Gonnelli, sottolineando la necessità di far sì che la popolazione si riconosca a tutti gli effetti come una “componente” del sistema di Protezione Civile, valorizzando il contributo che ciascun cittadino può offrire nell’azione di contrasto dei rischi e degli effetti negativi che questi comportano.
“Il Programma “Sintonizzati sulla sicurezza” – afferma Gonnelli – sarà molto impegnativo per la nostra Amministrazione e si fonda su un binomio virtuoso di informazione e formazione rivolta alla cittadinanza che ha il duplice obiettivo di divulgare in maniera corretta e diffusa informazioni di carattere generale sui rischi del territorio e sulle misure di prevenzione ed auto protezione da adottare e di diffondere in modo capillare e mirato informazioni di dettaglio sui contenuti dei piani di emergenza”.
Quindi conoscenza e comprensione del Sistema di Protezione Civile, massima importanza alle informazioni che, se distorte, possono generare pericolosi allarmismi, tanto quanto invece se ben articolate, risultano determinanti per indirizzare al meglio la popolazione durante le fasi di emergenza.

Di seguito, i nomi degli studenti: Sara Freschi, Mirko Gonnelli,Giada Scaffai,Ilenia Mirante,Francesca Pagliara, Tommaso Zarughian, Gabriele Campanile, Mattia Cordano, Giulio Damiani, Giulia Fresu, Giacomo Tamberi, Filippo Morreale, Daniele Armeno.

Riproduzione riservata ©