I crediti 2006-2012 della Tia ormai inesigibili saranno inseriti nella Tari. Nogarin soddisfatto. Agevolazioni, i requisiti per ottenerle

Mediagallery

Il sindaco di Livorno Filippo Nogarin esprime la sua profonda soddisfazione per la conversione in legge del D.L. 78/2015. (clicca qui per consultare i requisiti per le agevolazioni sulla Tari). Queste le parole del primo cittadino:

“Con grande soddisfazione ritengo opportuno informare gli organi di stampa e la cittadinanza dell’avvenuta conversione in Legge del Decreto Legge 78/2015 che dispone all’art. 7 l’inserimento nella Tari dei crediti diventati inesigibili della Tia degli anni 2006 – 2012. E’ un risultato importante che rappresenta un ulteriore elemento di attenta valutazione nella auspicata prospettiva di poter ridurre lo squilibrio di bilancio di Aamps presentato per l’anno 2014 a circa 11 milioni di euro rispetto ai complessivi 21 milioni di euro e darà la possibilità all’amministrazione comunale di portare avanti il piano di risanamento aziendale su cui gli uffici tecnici di AAMPS e del Comune di Livorno stanno profondendo in questi giorni il massimo impegno.

Alla luce di tale novità legislativa e con l’intento di mantenere gli impegni presi durante l’Assemblea Societaria del 28 giugno, il Socio, in accordo con il CdA e il Collegio dei Sindaci Revisori, metterà in atto i passaggi tecnici necessari per la riclassificazione del progetto di bilancio anche in virtù delle importanti decisioni di indirizzo della Giunta e del Consiglio Comunale. Conseguentemente l’assemblea societaria si aggiornerà ai primi giorni del mese di settembre per la definitiva approvazione, rispettando i tempi tecnici necessari all’adozione delle varie modifiche.

Il 7 agosto si svolgerà comunque la già programmata Assemblea Societaria per ratificare tali impegni. Anticipatamente sarà mia intenzione convocare le Organizzazioni Sindacali al fine di entrare nel merito di quanto deciso e confermare la volontà comune di garantire l’auspicata continuità aziendale”.

Filippo Nogarin, Sindaco di Livorno

Riproduzione riservata ©