Effetto Venezia, i NOMI degli artisti e il programma delle 10 serate di festa

15 palchi e oltre 80 spettacoli. La kermesse dal 26 luglio al 4 agosto

Mediagallery

LIVORNO – Con 15 palchi e oltre 80 eventi in cartellone, il programma della XXVIII edizione di Effetto Venezia prevede: il 26 luglio show di Gaetano Triggiano, grande esponente dell’illusionismo mondiale; il 27 luglio sarà Notte Bianca con il Palio dell’Antenna (antica gara remiera di origine medievale) e la 24enne pianista toscana Giulia Mazzoni presenterà il suo album d’esordio “Giocando con i bottoni”; il 30 luglio si esibirà la Banditaliana di Riccardo Tesi; il 2 agosto Giovanardi e i Sinfonico Honolulu; il 3 agosto gli Oblivion con una performance tutta italiana; nel cartellone principale tra gli altri saranno l’Orchestra Sinfonica di Asti e un imponente coro che si esibiranno in un omaggio alla musica da film italiana, diretti da Mario Menicagli; grande chiusura il 4 agosto in piazza XX Settembre con il Rigoletto di Giuseppe Verdi.
Inoltre ogni giorno nella sala degli Archi della meravigliosa Fortezza Nuova verranno rappresentate “Le 5 stanze italiane”, 5 pièces teatrali di 10 minuti ognuna, curate da Emanuele Barresi, nate da un’idea di Paolo Virzì, che ci parleranno di 5 personaggi della storia del nostro Paese. E sempre ogni giorno “I Fossi d’Inferno”, dopo il successo dell’Odissea nei Fossi per la regia e l’interpretazione di Gianluigi Tosto, i Fossi medicei prestano i loro meandri e i loro scalandroni per la narrazione del viaggio di Dante Alighieri nei gironi infernali della Commedia.

E poi un palco dedicato alle ‘barzellette’, artisti di strada, marching band, concerti itineranti, concerti classici e mostre, da segnalare quella del fotografo livornese Stefanini, arrestato ad Istanbul. Ci sarà spazio anche per un palco dedicato alla solidarietà con due spettacoli ormai ospiti fissi di Effetto Venezia: quello della compagnia Von Frenzius, formata da diversamente abili e quella degli attori del penitenziario Le Sughere. L’organizzazione dell’evento sarà coordinata dalla Associazione Musicale Modigliani. Per la quarta edizione consecutiva, la direzione artistica è stata affidata a Mario Menicagli, direttore d’orchestra che, oltre ad una vasta esperienza nel campo della lirica, ha collaborato con molti artisti di musica pop e jazz tra i quali Elio, Maurizio Colonna, Rossana Casale, Mimmo Locasciulli, Antonella Ruggiero, Ron, Simona Molinari, Stefano Bollani e Danilo Rea. L’ingresso alla manifestazione ed agli spettacoli è gratuito, tranne che per pochi eventi ad ingresso limitato.

Effetto Venezia si avvale del patrocinio e contributo della Regione Toscana, dell’Autorità Portuale di Livorno, della Camera di Commercio di Livorno, di Porto Livorno 2000, della Fondazione Livorno, e del patrocinio della Provincia di Livorno. Da rilevare la massiccia presenza di sponsor privati che anche quest’anno garantiranno la continuità della manifestazione che ormai, con i suoi ventotto anni di vita, rappresenta tra i Festival una delle realtà più consolidate a livello nazionale.
Anche quest’anno Effetto Venezia offre uno stage gratuito sulla produzione esecutiva di eventi culturali, diretto da Luca Zannotti operatore e manager culturale. Lo stage è riservato ad un massimo di 40 volontari che non abbiano più di 34 anni d’età. Per iscriversi è necessario accedere al bando di concorso disponibile sul sito http://www.livorno-effettovenezia.it

Riproduzione riservata ©