Ctt Nord inaugura 49 nuovi autobus

Mediagallery

Presentati il 13 marzo da Ctt Nord 49 nuovi autobus Euro 6 che rappresentano il primo step di realizzazione del progetto “Sulla nuova rotta – Ctt Nord si rinnova” che prevede l’arrivo di ulteriori 41 nuovi bus nelle prossime settimane per un totale di 90 mezzi (clicca il link in fondo all’articolo per vedere le immagini all’interno della fotogallery). Questi autobus si aggiungono ai 3 già immatricolati nell’agosto 2014 con caratteristiche “Eev” e ai 5 di cui è in corso la gara di aggiudicazione ed il cui arrivo è previsto a settembre 2015. Si ricorda che Ctt Nord è dotata di 914 autobus e che questi acquisti sono il primo passo per il rinnovo dell’intero parco. Con questo investimento si riduce di oltre 2 anni l’età media del parco veicolare, che passa da 13,5 a 11 anni. Alla cerimonia di presentazione dei nuovi mezzi hanno partecipato il presidente Andrea Zavanella, l’amministratore delegato Alberto Banci, l’assessore regionale ai Trasporti Vincenzo Ceccarelli ed i rappresentanti dei soci. Il presidente Zavanella esprime grande soddisfazione: “È stata realizzata un’operazione societaria complessa e innovativa, esempio di partnership positiva tra pubblico e privato, frutto del percorso aggregativo iniziato nel 2001”. Ringraziamento alla Regione Toscana che ha cofinanziato l’acquisto dei nuovi autobus per un 55% del valore complessivo ed Iccrea BancaImpresa (la banca per lo sviluppo delle imprese clienti del Credito Cooperativo), che ha condiviso e creduto nel progetto, destinando un importante somma (15,2 milioni di euro) al rinnovo del parco veicoli utilizzati per il servizio di trasporto pubblico locale.
L’amministratore delegato Banci sottolinea come “finalmente si realizza un importante investimento nel parco mezzi allo scopo di migliorare la qualità del servizio, l’impatto ambientale e la sicurezza, temi di primaria importanza per l’Azienda. ‘Sulla nuova rotta’ è lo slogan che rappresenta altre interessanti novità che saranno realizzate nel prossimo futuro”.

Riproduzione riservata ©