Controviale Italia, cambia la viabilità. Aumentano le aree pedonali

Mediagallery

La Giunta Comunale, nel corso dell’ultima seduta, ha approvato il progetto preliminare, presentato da Costa Edutainment, per la riqualificazione delle aree circostanti l’Acquario.
Si tratta di un intervento che prevede lavori per 110mila euro, dei quali una parte (per 20mila euro) sarà eseguita direttamente dal Comune, mentre il resto delle opere sarà eseguito da Costa Edutainment a scomputo del canone.
Contestualmente all’approvazione del progetto, la Giunta ha approvato il prolungamento per ulteriori 10 anni della durata della convenzione (che passa così da 20 a 30 anni a decorrere dal 31 luglio 2010), in considerazione delle maggiori spese sostenute dal concessionario. E’ stata inoltre approvata una riperimetrazione (più funzionale) delle aree affidate in concessione. Il progetto di riqualificazione, che dovrà essere sottoposto alla Soprintendenza, nasce dall’esigenza di risolvere una serie di problematiche di varia natura (viarie, funzionali, ambientali ed estetiche) relative all’area in cui sorge l’Acquario, ed è stato suddiviso in 5 comparti, dei quali il primo è quello che sarà eseguito direttamente dal Comune.

Comparto 1
E’ prevista la razionalizzazione del traffico veicolare in ingresso al parcheggio e lungo il controviale, con particolare attenzione alla sicurezza dei percorsi pedonali. La strada di collegamento al viale Italia diventerà a doppio senso, per consentire l’uscita diretta dal parcheggio e alleggerire il traffico sul controviale.
Il marciapiede sarà allargato e saranno inserite nuove isole pedonali. L’intera area sarà percorribile dai pedoni senza pericoli e senza barriere architettoniche.

Comparto 2
Saranno realizzate opere idrauliche volte a prevenire il ristagno delle acque. Nel tempo è infatti emerso che l’area a sud dell’Acquario e a ridosso della Terrazza Mascagni ha notevoli problemi di smaltimento, in particolare delle acque portate dalle mareggiate.

Comparto 3
Sarà riqualificato il percorso pedonale che dalle baracchine conduce alla biglietteria dell’Acquario, la cui pedana in legno è stata recentemente restaurata dal Comune. Lo scopo principale è renderla più gradevole e inaccessibile ai mezzi, tramite elementi di arredo e barriere.

Comparto 4
La scalinata nord della Terrazza Mascagni sarà collegata alla passeggiata del viale Italia con un percorso pedonale. Tale collegamento, in asfalto colorato, sarà in parte ricavato ridefinendo gli spazi del parcheggio.

Comparto 5
Per soddisfare le necessità di movimentazione dei mezzi operativi e dei fornitori in condizioni di sicurezza, sarà realizzato un elemento lineare che delimiterà chiaramente lo spazio pedonale e quello dedicato ai veicoli. Questo elemento presenterà numerosi varchi di attraversamento e un’altezza tale (40 cm) da poter funzionare anche come seduta.

Riproduzione riservata ©