Chiosco all’ex Parterre: pubblicato il bando per la gestione. Clicca e scarica

Mediagallery

Dopo l’avviso di manifestazione di interesse, il Comune ha pubblicato il bando per la realizzazione e la gestione di un punto ristoro al Parco Pertini (ex Parterre), uno dei giardini pubblici storici più frequentati di Livorno.

C’è tempo fino alle ore 13 del 24 settembre per presentare le offerte, che devono arrivare, insieme alla documentazione specificata nel bando, in un plico perfettamente chiuso e sigillato all’Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune di Livorno, piazza del Municipio 1.
Il bando e il capitolato sono scaricabili dal sito del Comune: http://www.comune.livorno.it/_livo/it/default/10381/BANDO-DI-GARA-PER-LA-REALIZZAZIONE-E-GESTIONE-DI-UN-PUNTO-RISTORO-PRESSO-IL-PARCO-PERTINI.html

Che cosa prevede il bando

La concessione avrà durata trentennale. Il concessionario, secondo quanto previsto nel capitolato, dovrà installare, a proprie spese, un chiosco da utilizzare come bar (in orario di apertura del parco), con servizio igienico e antibagno e provvedere alla gestione; la realizzazione dovrà ovviamente essere conforme al Regolamento Edilizio (e in particolare all’art.82 che indica le norme sui requisiti igienico-sanitari per gli esercizi che somministrano alimenti e bevande) e alle prescrizioni dell’Asl. La realizzazione del chiosco dovrà avvenire entro 120 giorni dal rilascio del permesso a costruire.

Nel capitolato è specificato che il chiosco dovrà avere una superficie compresa fra i 20 e i 28 metri quadrati, dovrà avere una pianta esagonale o ottagonale, tetto a falde con pinnacolo o lanternino, tegole o lastre in materiale naturale (o dall’aspetto naturale), così come in materiale naturale (o dall’aspetto naturale) dovranno essere tavoli, sedie, ombrelloni, nei colori dal beige al marrone e senza sponsorizzazioni.

La gestione comprende anche:

Apertura e chiusura del parco pubblico: ingresso viale Carducci n.2, ingresso via della Meridiana (lato parcheggio Ospedale, ingresso area cani (lato Cisternone), rispettando l’orario previsto nel regolamento dei parchi pubblici (8.30-17.00 periodo invernale, 8.30-20.00 periodo estivo, tutti i giorni compresi festivi, ad eccezione di Capodanno, Pasqua, 1°maggio, Natale.

Gestione dei bagni pubblici: apertura, chiusura, pulizia, con presenza continua di un addetto durante le ore di apertura del parco, con facoltà del concessionario di richiedere un corrispettivo in denaro fino a un massimo di 0,50 euro per ciascun ingresso. Pulizia giornaliera dell’area circostante il chiosco e svuotamento dei cestini.

Riproduzione riservata ©