“Arrestato Nogarin”. Bufala sul web, scatta la denuncia

Mediagallery

Il sindaco Filippo Nogarin ha sporto denuncia alla Polizia Postale, a seguito della “bufala” apparsa su Facebook riguardante il suo fantomatico arresto per aver corrotto due finanzieri. Obiettivo, risalire all’autore dello scherzo di dubbio gusto che ha creato un certo scompiglio ieri sera. La denuncia rappresenta anche una richiesta di querela e punibilità nei confronti di chi sarà ritenuto responsabile del fatto. “La linea dell’Amministrazione – chiarisce il sindaco – sarà quella di agire sempre con fermezza a tutela dell’immagine del sindaco e dell’Ente rispetto a ciò che di diffamatorio o di falso viene pubblicato, anche sui social network”. Nogarin precisa di avere appreso della falsa notizia nel pomeriggio di ieri mentre partecipava a una riunione con il gruppo di maggioranza. “In un primo momento – precisa – avevo deciso di soprassedere, poi, dopo aver ricevuto tantissime telefonate e messaggi, ho preferito smentire subito attraverso lo stesso social, Facebook, e contestualmente di agire per le vie legali”.

Questo il post scritto dal sindaco sul suo profilo – “Circola la notizia che mi hanno arrestato per corruzione. Peccato per gli ‘nvidiosi che sia falsa! L’onestà è tornata di moda e coloro che non la esercitano assieme all’interesse pubblico dovranno fare i conti con noi”.

Riproduzione riservata ©