Anche i bagnini all’info point Aamps ai “Tirreno”

La campagna "Mi rifiuto di andare al mare" fa tappa ai Bagni Tirreno. Grande interesse per la preannunciata ricicleria "Vita Nova".

Mediagallery

Che i bagnini siano a completa disposizione di chi frequenta le spiagge e gli stabilimenti balneari è notorio. Così come è certo che, in caso di necessità, sono i primi a prodigarsi per i risolvere le emergenze, a volte mettendo anche a rischio la propria incolumità. Che fossero anche abili comunicatori è invece una piacevole novità che gli operatori di Aamps e del Comune di Livorno hanno appreso questa mattina ai Bagni Tirreno adiacenti alla Terrazza Mascagni. Complice una piacevole giornata di sole con le condizioni del mare sotto controllo, i bagnini Stefano e Luciano hanno contributo ad informare adulti e bambini sulle migliori pratiche per disfarsi dei rifiuti, sulla raccolta differenziata e sui servizi a disposizione dei cittadini per favorire il riciclo dei materiali. Ma, c’era da aspettarselo, il meglio di sé l’hanno dato a favore della campagna “Mi rifiuto di andare al mare”, mettendo in evidenza i pericoli e i danni che si possono causare all’ambiente marino e al decoro del litorale se si abbandonano i rifiuti indiscriminatamente. All’info point sono state registrate le segnalazioni che verranno inviate agli operatori di Aamps per attivare prontamente gli interventi risolutivi a vantaggio dell’igiene di strade e piazze. Particolare interesse è stato mostrato per la novità annunciata nei giorni scorsi: la possibilità concreta di realizzare a Livorno l’impianto “Vita Nova”, la ricicleria dove i livornesi potranno consegnare oggetti in buono stato da riparare, rivendere o selezionare per l’avvio al riciclo dei materiali di cui risultano composti. Il “mozzichino” per la raccolta dei mozziconi di sigarette è andato, anche stavolta, a “ruba”.

Riproduzione riservata ©