Abbandonano rifiuti, trovati e multati

Mediagallery

E’ una di quelle batterie di cassonetti sufficientemente isolata da permettere ai malintenzionati di abbandonare indiscriminatamente i rifiuti senza dare troppo nell’occhio.
Siamo a nord della città, precisamente in via della Padula, dove, non di rado, gli abitanti o i frequentatori della zona si imbattono in situazioni indecorose con materiali di varia tipologia lasciati illegalmente e pericolosamente sul marciapiede, in strada oppure in prossimità dei contenitori per la raccolta dei rifiuti. A seguito delle frequenti segnalazioni, gli ispettori ambientali di Aamps, su indicazione dell’assessorato all’ambiente del Comune, hanno intensificato il presidio registrando i presupposti per le indagini della Polizia Municipale. Risultato? In pochi giorni sono risaliti agli autori degli ultimi scempi ambientali cogliendoli sul fatto e comminando le relative sanzioni per un ammontare di alcune centinaia di euro.
Si tratta di un cittadino residente in zona e del titolare di una azienda edile non del quartiere. Il cittadino è stato colto in flagranza di reato. La municipale lo ha pizzicato in seguito a degli appostamenti. La ditta, invece, è stata smascherata, mediante la verifica del materiale all’interno del cassonetto (ricevute, scontrini, riferimenti su scatoloni e documenti vari ecc…).
Per segnalare gli abbandoni: numero verde 800-031.266; tel. 0586/416.111, www.aamps.livorno.it, [email protected]; facebook/twitter (“Aamps Livorno”).

 

Riproduzione riservata ©

23 commenti

 
  1. # Nedo1

    “”cogliendoli sul fatto e comminando le relative sanzioni per un ammontare di alcune centinaia di euro”” DOVREBBERO ESSERE MIGLIAIA DI EURO NON CENTINAIA! QUANDO SI VEDONO QUESTI INCIVILI CHE STANNO SCARICANDO I RIFIUTI, BISOGNA PRENDERE I NUMERI DI TARGA E COMUNICARLI AI VIGILI! QUELLA DI ABBANDONARE I RIFIUTI IN STRADA E’ UN’ ABITUDINE TUTTA LIVORNESE VERGOGNA!

  2. # lorenzo65

    Benissimo i controlli e le sanzioni per i casi di abbandono di rifiuti in mezzo alla strada. Ma le sanzioni e le ispezioni si fanno anche nel caso si tratti di insediamenti rom dove abbondano carcasse di scooter, biciclette e resti d’auto?

  3. # napulitano

    trovatemi un cassonetto che non abbia rifiuti abbandonati di fianco. ci vorrebbe un’operazione al cervello per insegnare a questa gente l’educazione e la buona convivenza. In zona colline sono passati tv poltrone divani materassi, di tutto di più, come il mercatino. Poi fai per buttare un po’ di plastica e dentro ci trovi il cartone o viceversa. Chiaramente i due contenitori sono uno di fianco all’altro, ma per qualche oscura ragione mettere il rifiuto dentro il giusto cassonetto è evidentemente impresa assai ardua. mi viene da pensare che siamo una città di ritardati prima di tutto, e di incivili subito a seguire.

  4. # adriano

    MA IN VIA DELLA BASSATA UN CONTROLLO NON LO FATE MAI ? CHE TUTTI I GIORNI C’E’ PIENO DI IMMONDIZIA !

  5. # ognitanto

    Oh, finalmente, ognitanto qualcuno lo scoprono! Ma non conta che i cassonetti siano sufficientemente isolati… Venite a vedere anche in centro, guardate zona Bassata, nelle traverse di via Grande, in Borgo, è uno schifo QUOTIDIANO! Materiale edile, interi appartamenti svuotati, elettrodomestici, materassi …..di tuttttttttto! E non si riesce mai a beccarli. Personalmente se ne vedo uno lo fotografo e invio la foto ai vigili. Prendo nota dei numeri a cui telefonare.

  6. # Enrico

    La cosa assurda è che l’AAMPS ritira a domicilio, su appuntamento, i rifiuti ingombranti, gratis, fino ad un metro cubo.
    Da uno a dieci metri cubi a 69 euro. Ma in quel caso basta prendere più appuntamenti e suddividere le cose da gettare.
    Il vero problema è l’inciviltà dei livornesi, l’ignoranza che dilaga…

  7. # Mike

    Sicuramente consiglierei una bella passatina anche sul tratto della linea ferrovia che comprende dal tratto bar ivo a cala.ne .visto che c’è più plastica lì che alla differenziata…per non parlare davanti al piazzale ex sintermar…indecorosi

  8. # Tazio

    Caccia al capo mafia eh?

  9. # Cowsland

    Se poi già che erano in via della padula e tiravano a dritto fino a via dell’uliveta scoprivano sorpresa sorpresa rifiuti abbandonati da una decina d’anni

  10. # virgilio

    Finalmente un buon controllo da parte dei vigili che pensano a fare solo le multe per i divieti di sosta. Un consiglio: perchè non fate le multe a chi fa fare i propri bisogni ai cani e non li raccoglie (sono 160 euro)…con un controllo accurato e sanzioni in due mesi la città sarebbe molto più pulita…tra spazzatura lasciata a caso e feci dei cani è uno schifo!

  11. # max

    A questi signori sarebbe opportuno fare anche un controllo fiscale perché i rifiuti possono essere smaltiti nelle vie ufficiali ( discariche e stazione ecologica ecc.) a meno che …sai…. se non fatturi….. non puoi fare rifiuti.

  12. # alberto

    popo’ di lezzi !!!

  13. # Antonio

    Senza contare che se telefoni all’aamps te lo vengono a prendere sotto casa e “gratis”! Purtroppo l’inciviltà proviene dall’ignoranza che a sua volta proviene dalla non educazione che noi livornesi abbiamo e spesso inconsciamente ce ne vantiamo

  14. # pignolo

    via della padula a nord della città? casomai a est della città!

  15. # adriano

    Ohh!! Finalmente si sono decisi seriamente al decoro della città.Purtroppo vi sono da usare le maniere forti per diminuire queste abitudini cittadine.Anche noi dovremmo fare
    la ns parte aiutando le Autorità,se lo richiedono.Sarebbe molto più bella ed igienica una città pulita!

  16. # AndreaD

    Ce ne vorrebbero a centinaia di questi controlli. Anche qualcuno in via della fiera di Sant’ antonino, di fronte all’asilo, dove ogni sera ci sono scarichi abusivi di ogni cosa!!

  17. # debora

    Io una volta ho visto scaricare e ho chiamato la polizia sentendomi dire :”Signora vada pure a casa e non si faccia vedere che guarda e telefona,altrimenti finisce nei guai,tanto quando arriviamo se ne sono andati”

  18. # rabagliati doc

    …LIVORNO la NAPOLI DEL NORD ….per me l’italia finisce a RONCOBILACCIO …

  19. # abdullah

    noi non stiamo a nord

  20. # ivo di bodda

    c”e’ anche da dire pero’ che se chiami l’aamps vengono fra una settimana poi questo si, questo no, se li porti te alle stazioni ecologiche ti occorre un mezzo a noleggio e ci perdi una mattinata, ecco perche’ e’ piu’ comodo il cassonetto in piena notte.

  21. # Beppone

    Nel tratto a cui te ti riferisci, fino a qualche mese fa c’era il servizio pulizia gestito se non erro, dall’autorità portuale, visto che sono strade di sua competenza, ma non si sono più fatti vedere, ed ecco che i rifiuti abbondano!

  22. # abdullah

    chissà perche non vengono mai fuori i nomi di questi furfanti e di certe ditte!!
    per tutelare la nostra città e far finire questo scempio :VOGLIAMO I NOMI!!

  23. # joe

    Devo liberare un vecchio appartamento. Se chiamo l’AAMPS per il servizio gratuito è solo per un metro cubo di mobilio. Sapete cosa c ‘entra in un metro cubo ? Praticamente niente . Devo prendere una ventina di appuntamenti oppure pago il servizio. Mi hanno chiesto 50 euro a stanza. Se gli facccio trovare tutto in una stanza ? Ci vuole 50 euro ogni tre mobili # Allora faccio prima ad organizzarmi da solo con un furgone. Però posso capire chi non ha le possibilità ed abbandona per la strada, tanto poi li ritirano da li….gratuitamente…

I commenti sono chiusi.