Ztl in Venezia, al via la sperimentazione. E nasce il punto d’ascolto mobile

La concessionaria dei lavori provvederà inoltre all’installazione delle linee in fibra ottica per il collegamento alla sala operativa della Polizia Municipale

Mediagallery

Al via la fase di sperimentazione a cui seguirà, immediatamente, l’attivazione vera e propria. Ad annunciarlo a Quilivorno.it è il comandante della polizia municipale, Riccardo Pucciarelli, raggiunto telefonicamente (nasce il punto di ascolto mobile – leggi qui): “Abbiamo da poco ricevuto l’ok dal ministero delle infrastrutture, l’ente che da prassi deve rilasciare il nulla osta di conformità delle apparecchiature, e possiamo dunque partire con la sperimentazione. Potevamo avviarla fin da ora, ma ho preferito far passare le festività. Scatterà subito dopo la Befana e durerà un mese”. Nell’arco di questi 30 giorni, specifica Pucciarelli, verrà istituito il cosiddetto “doppio controllo”: “Ovvero, a turno, le pattuglie saranno presenti sul posto per verificare manualmente e visivamente che il sistema funzioni regolarmente, oltre a fornire indicazioni agli automobilisti che lo richiederanno, ma preciso che in questi 30 giorni le telecamere non effettueranno le multe”. Trascorso il periodo di sperimentazione, la municipale invierà una relazione al ministero con cui lo informerà dell’avvenuto periodo di prova e a quel punto la Ztl entrerà in funzione. Nel frattempo l’ufficio permessi e mobilità del Comune avrà prodotto l’ordinanza contenente orari (dalle 20 alle 6 del mattino) e categorie a cui sarà consentito l’accesso: “La Ztl – chiarisce il comandante – entrerà in funzione il giorno dopo la scadenza della sperimentazione”. Calendario alla mano dunque, non oltre metà febbraio.
Ricordiamo che i varchi sono presenti in piazza del Logo Pio, lato Stazione Marittima, in via della Venezia, angolo via Borra e via del Porticciolo-via del Forte San Pietro, all’angolo con via dei Bagnetti.
apparecchiature di videosorveglianza, tra cui telecamere e sistemi di elaborazione per il controllo degli accessi e l’emissione degli eventuali verbali.

Riproduzione riservata ©