Viaggio in America? Tutte le novità sul passaporto

Mediagallery

La questura di Livorno informa che, a partire dal 1 aprile 2016, saranno in vigore importanti novità per tutti coloro che sono interessati ad un viaggio negli Stati Uniti. In particolare, a seguito dell’approvazione da parte del congresso Usa del “wisa waiver program improvement and terrorist travel prevention act”, per usufruire del regime di esenzione dal visto di ingresso in quel paese, sarà obbligatorio il possesso di un passaporto elettronico, emesso dalle autorità italiane non prima del 26 ottobre 2006, contenente cioè i dati biografici e biometrici del titolare. Per passaporto elettronico e’ da intendersi il documento contenente un microprocessore, indipendentemente dal fatto che esso contenga anche le impronte digitali del suo titolare. Per i titolari di qualunque passaporto rilasciato prima del 26 ottobre 2006 il viaggio negli Stati Uniti è quindi subordinato al necessario rilascio di un visto di ingresso, da richiedere per tempo alle autorità di quel Paese (ambasciata e consolati Usa in Italia). L’esenzione dal visto, tuttavia, già dal 21 gennaio 2016, non opera nei seguenti casi (sono però previste eccezioni per alcune particolari categorie di viaggiatori): per chi, pur in possesso di passaporto elettronico rilasciato a far data dal 26 ottobre 2006, abbia oltre alla cittadinanza italiana, anche quella di uno dei seguenti Stati: Iran, Iraq, Siria e Sudan; per chi, pur in possesso di passaporto elettronico rilasciato a far data dal 26 ottobre 2006, abbia però viaggiato, a partire dal 1 marzo 2011, in uno dei seguenti stati: Iran, Iraq, Siria, Sudan, Libia, Somalia e Yemen.

Riproduzione riservata ©