Stadio: telecamere ko, pronta la sostituzione

Mediagallery

Il 14 ottobre, all’Armando Picchi, si è svolto un sopralluogo da parte dei tecnici della serie B, di una commissione ministeriale e di alcuni rappresentati del Gos (gruppo operativo sicurezza). Il motivo? Quattro telecamere e due registratori dell’impianto di videosorveglianza dello stadio non funzionano. Qualora, in vista della gara contro lo Spezia del 25 ottobre, il tutto non venga aggiustato allora, per motivi di ordine pubblico, non sarà possibile far disputare la gara. I tifosi tuttavia possono stare tranquilli. Società e Comune erano già a conoscenza di questa situazione e si sono subito messi all’opera per sistemare il tutto (spesa prevista intorno ai 30mila euro). Quindi la gara contro gli spezzini, per fortuna, si giocherà con la speranza che finisca diversamente da due anni fa (1-5).

Riproduzione riservata ©