Un tour sulle “due ruote” nella Venezia. Obiettivo? Abbattere le barriere

Mediagallery

come di consueto è possibile visitare la fotogallery con un clic al link in fondo all’articolo

Un tour per la Venezia su una sedia a rotelle per capire le effettive difficoltà di chi, tutti i giorni, si muove si “due ruote”. Una visita attraverso il quartiere storico di Livorno tra negozi, marciapiedi, uffici pubblici per toccare con mano quali siano i veri problemi dei disabili per vivere Livorno.
E’ questo quanto è accaduto ieri quando l’ottava commissione consiliare permanente (Politiche femminili e parità d’accesso) convocata dalla presidente Arianna Terreni è scesa in strada insieme all’associazione Sport Insieme Livorno per analizzare da vicino quali siano le barriere architettoniche presenti nel quartiere Venezia e come porre rimedio proponendo soluzioni valide applicabili a tutto il resto della città. Un lungo percorso tra esercizi commerciali, salite, scalini e auto dal parcheggio “ingombrante” per verificare l’accessibilità alle persone con mobilità ridotta. Al termine del “tour”, iniziato alle 14,30 con ritrovo in via della Cinta Esterna, i consiglieri si sono recati nella Sala Consiliare del Comune, dove si è svolto il dibattito. Tra i presenti, la geometra Elisabetta Leonardi, esperta in barriere architettoniche e membro della Commissione Edilizia del Comune di Livorno, e Daniele Simoni, presidente del centro commerciale naturale “La Venezia”.

 

Riproduzione riservata ©