Materna Agnoletti, un caso di scabbia. Classe pulita. Ma le mamme chiedono disinfestazione

Un caso di scabbia alla materna Agnoletti a Corea. La responsabile della scuola: "Nessun allarme. Le richieste dei genitori di avviare una disinfestazione sono più che legittime, dobbiamo però capire se la Asl la accorderà"

Mediagallery

Un caso di scabbia alla materna Agnoletti, in via Valenti, a Corea. Come spiega la responsabile della scuola – raggiunta telefonicamente da Quilivorno.it la mattina del 17 febbraio a seguito di una mail arrivata alla nostra redazione sempre nella mattinata del 17 – lunedì 15 febbraio è stata comunicata alla famiglia la diagnosi e il giorno dopo, 16 febbraio, è arrivata alla scuola l’informativa da parte dell’Asl. “Vorrei che non si facesse alcun allarme – spiega la responsabile – Si tratta di un caso e tra l’altro il bambino era assente da tempo, non è escluso che l’acaro non si trovasse a scuola. Ad ogni modo, le richieste dei genitori di avviare una disinfestazione sono più che legittime, tanto che hanno prodotto una richiesta scritta alla direzione scolastica che verrà inoltrata alla Asl. Dobbiamo però capire se la Asl la accorderà. Intanto è stata fatta la pulizia della classe con prodotti specifici”.
Dal canto loro i genitori, attraverso la mail fatta arrivare alla nostra casella di posta elettronica, si domandano come sia possibile “nel 2016 trovare una malattia debellata da anni e sapere che come prevenzione (da parte della Asl) alla diffusione abbiamo solo la sterilizzazione. Adesso io come altre mamme abbiamo deciso, sotto consiglio, dei pediatri di non portare i bambini nella struttura sperando che nelle settimane future gli acari possano morire per assenza di ambiente idoneo alla proliferazione”.

Riproduzione riservata ©