Liquami in mare, scatta il divieto di balneazione ad Ardenza

Mediagallery

LA LETTERA A QUILIVORNO.IT CHE DENUNCIAVA LA SITUAZIONE – CLICCA E LEGGI

LIVORNO – A causa di un guasto sulla conduttura della fognatura nera questa mattina si è verificato un grosso sversamento di liquame in mare, nel tratto prospiciente il molo lato nord del Moletto di Ardenza (in prossimità cioè della baracchina dell’Ostricaio). Sul posto sono prontamente intervenuti, oltre ai tecnici Asa, Arpat, Asl 6, anche i tecnici dell’Ufficio Strategie Ambientali e Protezione Civile del Comune e la Capitaneria di Porto. D’intesa con Asl e Arpat, il sindaco Alessandro Cosimi ha emanato un’ordinanza di divieto provvisorio di balneazione, che riguarda il tratto di mare che va dal molo lato nord del Moletto di Ardenza e il paramento sud dei Bagni Fiume.

L’ordinanza viene emanata subito, anche se i risultati dei campionamenti di Arpat saranno pronti solo sabato, in quanto i tecnici hanno riscontrato uno stato di evidente contaminazione da immissione in mare di liquido torbido e maleodorante. I tecnici di Asa hanno già riparato il guasto e ora stanno procedendo all’aspirazione del materiale e dell’acqua contaminata. Nel pomeriggio arriverà da Cecina, in supporto all’autobotte già posizionata, anche un altro mezzo. Asa, con il supporto di Aamps, effettuerà anche la pulizia degli scogli con rimozione delle alghe contaminate. L’intervento si sta svolgendo con la massima celerità, a tutela dei cittadini.

Riproduzione riservata ©