Liberati 50 gabbiani. Quercianella, investito capriolo

Mediagallery

Ci sono storie, come questa, che vale la pena raccontare partendo dalla fine (guarda qui le foto della liberazione dei gabbiani e leggi qui del capriolo investito e ucciso da un’auto a Quercianella)  Vedere un gruppo di ragazzi e ragazze seduti su una delle banchine del porto di Livorno intenti a scrutare il mare può suscitare una certa curiosità. In realtà è facile scoprire chi sono. Si tratta dei volontari della Lipu e dell’ambulanza veterinaria Svs che giovedì 10 luglio appena ridato la libertà a 50 giovani gabbiani arrivati al Centro Lipu del Cisternino appena nati. Qui sono stati accuditi, cresciuti e dopo quattro mesi, appena raggiunta l’autonomia nel volo, sono stati liberati. Gabbiani che mai avevano visto il mare e che appena liberati, restando in gruppo, si sono lasciati cullare dall’acqua per scoprire il loro ambiente naturale. L’impegno di tutti i volontari Lipu, durato mesi a crescere e ad accudire i pulcini, ha trovato piena ricompensa nel vedere questi giovani gabbiani ritornare nel loro habitat.

Riproduzione riservata ©