Spunta sottomarino

Mediagallery

Un sommergibile è emerso, giovedì 12 marzo, davanti alla Terrazza Mascagni intorno alle 9,30 (clicca il link in fondo all’articolo per vedere le foto di Simone Lanari).

Giovedì 12 marzo il sommergibile Todaro della Marina Militare nelle acque antistanti la città di Livorno ha svolto una serie di test sulla strumentazione elettronica di bordo.

Le misure sono state svolte in collaborazione con l’Istituto di Telecomunicazioni ed Elettronica “G. Vallauri” della Marina Militare. Il Todaro è il primogenito della nuova classe di Unità Subacquea della Marina Militare. Varato nel novembre 2003, è stato consegnato alla Marina Militare il 29 marzo 2006. Il Sommergibile Todaro è un battello di medie dimensioni, caratterizzato dall’impiego di tecnologie innovative che permettono prestazioni molto avanzate.

In particolare, il tipo di propulsione silenziosa basata sull’impiego delle celle a combustibile, le fuel cells, in cui l’idrogeno e l’ossigeno vengono fatti reagire per produrre energia elettrica, rappresenta un sistema innovativo per la generazione di energia in molteplici settori, anche non militari.

L’Istituto “G. Vallauri” svolge sistematicamente dei check out completi sulle apparecchiature elettroniche delle unità navali, subacquee ed aeree della Marina Militare, che di volta in volta si alternano nelle acque livornesi.

Le stesse competenze professionali e strumentazioni impiegate per queste attività, offrono sempre più di frequente un fertile terreno di collaborazione con piccole, medie e grandi industrie del tessuto produttivo locale e nazionale, nonché con altre istituzioni presenti sul territorio.  Al termine della giornata di  prove, il sommergibile Todaro ha lasciato le coste livornesi per continuare attività addestrative in mare aperto.

Riproduzione riservata ©