Sos Terrazza Mascagni, un restyling non guasterebbe

Mediagallery

Talvolta, vedendo lo stato di conservazione di alcuni gioiellini, verrebbe da domandarsi se chi occupa i piani alti del Palazzo vada un po’ in giro per la città. Parliamo, per esempio, della Terrazza Mascagni. E’ sotto gli occhi di tutti che uno dei più bei palcoscenici sul mare ha bisogno di un restyling. Basta fare una passeggiata “attenta”, come ha fatto il nostro lettore Paolo Mura, per rendersene conto: molti lampioni non hanno più la palla di vetro, le spallette sono corrose dagli agenti marini e atmosferici nella loro anima ferrosa e in qua e là ogni tanto spunta una transenna. Eppure non servono certo degli artisti di Celliniana memoria (da Benvenuto Cellini, ndr) per far sì che tutto ritorni tutto ai fasti di una volta. Intanto il tempo scorre portandosi via un’opera d’arte che di certo non merita di esser lasciata al decadimento.

Riproduzione riservata ©