Sesso “ad alto volume”: scoppia il caos

Mediagallery

Grida e urla, gemiti e strilli dall’appartamento del piano di sopra. Tanto da non poter più sopportare un simile trambusto dovuto agli atteggiamenti sessuali di una coppia di giovani residenti in un palazzo di via Soffredini nel quartiere Sorgenti.
E’ per questo motivo che questa mattina è scoppiata una lite condominiale sedata soltanto dall’arrivo di due volanti che hanno riportato tranquillità nello stabile dopo che le parti si erano a dir poco surriscaldate.
Una donna residente al primo piano infatti, non tollerando più le grida e il gran fracasso che due giovani amanti stavano provocando a causa del loro “amoreggiare”, si è portata al piano di sopra per chiedere di smettere di provocare disturbo abbassando il “volume”. La richiesta non è stata però accolta dai due amanti “focosi” ed è per questo motivo che è iniziata una violenta lite tra le parti in causa con tanto di offese e minacce.
La polizia, giunta sul posto, ha riportato la quiete in poco tempo, invitando i protagonisti alla calma ed eventualmente a presentare le querele di parte.

Riproduzione riservata ©