Scommesse, Bernardini e Moscati prosciolti

Mediagallery

Il presunto coinvolgimento del Livorno nel calcioscommesse finisce in una bolla d’aria. La procura di Catania ha infatti prosciolto Bernardini e Moscati da ogni accusa. Sui due pendeva il reato di omessa denuncia in quanto, secondo gli inquirenti, avrebbero aggiustato il risultato di Catania-Livorno, finita 1-1. Tutto falso. I due giocatori erano, e sono, puliti e il loro proscioglimento tira fuori anche la società amaranto che rischiava una penalizzazione di due punti. Sicuramente una bella notizia per tutto l’ambiente livornese.

Riproduzione riservata ©