Sciopero, a rischio la raccolta dei rifiuti

Mediagallery

Le organizzazioni sindacali Fp Cgil, Fit Cisl, Uil Trasporti e Fiadel hanno confermato per mercoledì 15 giugno 2016 lo sciopero di 24 ore dei lavoratori delle aziende pubbliche e private del settore ambientale.
I servizi, pertanto, potranno subire rallentamenti o non essere erogati (vuotatura cassonetti, raccolta rifiuti “porta a porta”, ritiro degli ingombranti, ecc.). In tale occasione anche gli sportelli a disposizione del pubblico (compresi gli uffici Tari in via Marradi e il call center del numero verde 800-031.266) potranno risultare chiusi o parzialmente attivi. Analoga condizione per i centri di raccolta “Picchianti” in via degli Arrotini e “Livorno Sud” in Via Cattaneo.
I servizi pubblici essenziali, invece, come la raccolta dei rifiuti presso i mercati ambulanti e non, gli ospedali e le caserme, saranno garantiti.
Ci scusiamo anticipatamente con la cittadinanza – scrive Aamps-  per gli inevitabili disagi che potranno essere arrecati. La regolarità nell’erogazione dei servizi sarà ripresa al termine dello sciopero. Per eventuali emergenze contattare l’Azienda attraverso il numero telefonico 0586-416.200“.

 

Riproduzione riservata ©