Sciopero nazionale del settore ambientale

Le organizzazioni sindacali Fp Cgil, Fit Cisl, Uil Trasporti e Fiadel hanno indetto per lunedì 30 maggio e per 24 ore lo sciopero dei lavoratori delle aziende pubbliche e private del settore ambientale

Mediagallery

Le organizzazioni sindacali Fp Cgil, Fit Cisl, Uil Trasporti e Fiadel hanno indetto per lunedì 30 maggio e per 24 ore lo sciopero dei lavoratori delle aziende pubbliche e private del settore ambientale. Pertanto i servizi offerti alla cittadinanza potranno subire rallentamenti o non essere erogati (vuotatura cassonetti, raccolta rifiuti “porta a porta”, ritiro degli ingombranti, ecc.). Solo i servizi pubblici essenziali, come la raccolta dei rifiuti presso i mercati ambulanti e non, gli ospedali e le caserme, saranno garantiti. Anche gli sportelli a disposizione del pubblico (compresi gli uffici Tari in via Marradi e il call center del numero verde 800-031.266) potranno risultare chiusi o parzialmente attivi. Stessa situazione di interesse per i centri di raccolta “Picchianti” in via degli Arrotini e “Livorno Sud” in Via Cattaneo. Aamps si scusa anticipatamente con la cittadinanza per gli inevitabili disagi che si verificheranno. L’ordinaria erogazione dei servizi verrà avviata al termine dello sciopero. Per eventuali emergenze contattare l’Azienda attraverso il numero telefonico 0586/416.200.

Riproduzione riservata ©