Surfisti e Aamps tirano a lucido la spiaggia. Ecco la pulizia straordinaria del ‘Sale’

Mediagallery

Non si potrà paragonare a Biarritz (Francia) e nemmeno a Mavericks (California). Ma la nostrana “Spiaggia del Sale”  ad Antignano rimane uno dei luoghi più frequentati sulla riviera tirrenica per praticare il surf, sia in estate che in inverno. La conformazione rocciosa del fondale, infatti, favorisce la formazione delle onde in molti periodi dell’anno. In queste occasioni parte un rapido tam-tam tra gli appassionati, soprattutto attraverso i social network, e nel giro poche ore il piccolo tratto di spiaggia è preso d’assalto.
Terminata la piacevole “scorribanda” non tutti, però, hanno l’accortezza di rispettare le più elementari regole a tutela dell’ambiente e del decoro. E allora bottiglie in plastica e vetro, brick, cartacce, mozziconi di sigaretta fanno bella mostra di sé in attesa degli interventi di pulizia degli operatori ecologici. Tra chi ama e frequenta questo luogo, però, c’è anche chi, allo stesso tempo, non vuole rimanere con le mani in mano e si adopera per contribuire a mantenerlo nelle migliori condizioni igieniche possibili. Parliamo dell’Associazione “Sale Surf Spot Club” che ha chiesto all’assessorato all’Ambiente del Comune di Livorno l’autorizzazione a realizzare una pulizia straordinaria, da inserire nel più ampio progetto “Tiriamo a lucido la città”,  andata in scena nel pomeriggio di domenica 30 marzo. Aamps ha fornito ai volontari dell’associazione il materiale per raccogliere i rifiuti che, successivamente, verranno portati a smaltimento. L’ufficio Ambiente del Comune di Livorno ed Aamps stanno affinando il programma di pulizia straordinaria di tutte le spiagge livornesi previsto per i mesi di aprile e maggio.

Riproduzione riservata ©