Rsa Coteto, gazebo ancora inaccessibile

Il Comitato parenti Rsa Coteto ha scritto di nuovo a Quilivorno.it sollecitando una risposta da parte del Comune riguardo al perché la tensostruttura non sia ancora agibile

Mediagallery

E’ arrivato il caldo, c’è una tensostruttura che fu realizzata appositamente per gli anziani ospiti nella Rsa Coteto ma che quest’anno non è ancora agibile. Quasi un mese fa il Comitato parenti della Casa di Riposo ci inviò una lettera da “girare” ai competenti uffici comunali per conoscere i motivi per i quali il grande gazebo visibile dal viale Boccaccio non è ancora accessibile. Risposta che non è ancora arrivata, perciò il Comitato parenti Rsa Coteto ha scritto di nuovo a Quilivorno.it sollecitando una risposta da parte del Comune.

Ecco il testo della lettera – “Si dice che domandare è lecito e rispondere è cortesia. E dovrebbe esserlo ancora di più per chi amministra una città ed è deputato a rispondere alle istanze dei cittadini. Invece no: ad una nostra
richiesta di spiegazioni sul perché non sia ancora accessibile ai nostri familiari ospiti nella Rsa Coteto il gazebo che fu realizzato appositamente per loro, la risposta, ad un mese da quella lettera, è stata solo il silenzio. A dimostrazione di quanto questa amministrazione comunale, dopo aver aumentato del 25% le rette, con un salasso alle famiglie di 300 euro al mese, abbia a cuore le problematiche delle fasce più deboli, delle categorie più fragili”. “Il gazebo fu installato tre anni fa per consentire ai sessanta ospiti della Rsa di stare un po’ all’ombra e al riparo dalla calura estiva, evitando i disagi e le immagini che fanno tanta tristezza (ben visibili a chi transita in auto da quel tratto di Aurelia) di un familiare che spinge l’anziano della Rsa in carrozzella, sotto il solleone, lungo l’anello di cemento della Casa di riposo. La tensostruttra direttamente accessibile dalla Rsa, con ingressi e orari regolamentati dalla Direzione, fu concepita dalla precedente amministrazione civica proprio per venire incontro alle esigenze degli anziani. Quest’anno il gazebo, e siamo a fine giugno, resta ancora chiuso. Sembra che manchi un collaudo. E’ proprio così? Ci sono altri motivi? Semplici domande a che gestisce la cosa pubblica. La risposta, finora, è stata solo il silenzio. Grazie sindaco”.

Riproduzione riservata ©