Rondò, ultimi lavori e nuova pista ciclabile

I lavori si protrarranno per qualche settimana anche per consentire la realizzazione della nuova strada per le biciclette

Mediagallery

E’ iniziata l’ultima fase dell’intervento in zona piazza Giovine Italia, dove è già entrata in funzione da qualche settimana la nuova rotatoria che ha consentito la soppressione del semaforo all’incrocio con gli scali Manzoni e l’inversione del senso di marcia lungo il percorso scali d’Azeglio – scali Manzoni.

Per ultimare l’opera occorre infatti sagomare opportunamente il marciapiede lato mare, con la deflessione richiesta per l’entrata e l’uscita dei veicoli dalla rotatoria. La sagomatura del marciapiede lato est è stata invece sostanzialmente già portata a termine nei giorni scorsi.

Nulla cambia per la viabilità della zona, anche se l’attività di cantiere intorno al marciapiede di questo tratto degli scali Novi Lena e di via Cialdini comporta un restringimento di carreggiata che potrà causare rallentamenti alla circolazione dei veicoli.
I lavori si protrarranno per qualche settimana, anche perché sul lato mare è prevista, in concomitanza, la realizzazione di un nuovo percorso ciclabile.

Questo percorso, una volta concluso l’intervento complessivo della Nuova viabilità Porta a Mare (c’è ancora da realizzare una rotatoria in piazza del Pamiglione), collegherà la rotatoria dei Quattro Mori con la rotatoria di piazza Giovine Italia, proseguendo verso piazza Mazzini. Anche in direzione nord la pista si raccorderà con quella che giunge fino a via San Giovanni.
Il percorso sarà realizzato ad altezza carreggiata, utilizzando in parte la sede stradale esistente, ed in parte porzioni di marciapiede, che saranno opportunamente adattate/sagomate. La pista ciclabile (a doppio senso di marcia) sarà separata dal resto della carreggiata tramite un cordolo di cemento.
Fa eccezione invece questo tratto di pista ciclabile in corrispondenza con la rotatoria di piazza Giovine Italia al quale si sta iniziando a lavorare. Qui, per motivi tecnici, il percorso per le bici sarà realizzato sul marciapiede esistente.

Riproduzione riservata ©