Romito, scatta lo stop ai Tir. L’ordinanza del prefetto

Mediagallery

Anche quest’anno, nel periodo di più intenso traffico legato all’esodo estivo, si è reso necessario limitare la circolazione dei mezzi pesanti nel territorio di questa provincia, prevedendone il dirottamento dalla viabilità ordinario all’autostrada A12. Dal prossimo 15 luglio e fino al 30 agosto 2013, nella fascia oraria compresa tra le ore 07.00 e le ore 23.00, scatterà il divieto della circolazione dei mezzi pesanti in entrambi i sensi di marcia nord-sud sulla SS 1 Aurelia nel tratto compreso tra Stagno e Rosignano Marittimo e sulla SR 206 Emilia, nel tratto compreso tra Vicarello e la rotatoria in loc. Malandrone (Km.5+350). Il provvedimento, firmato dal Prefetto Tiziana Costantino, prevede la deviazione del traffico degli autoveicoli a tre o più assi e comunque di massa superiore a 7,5 tonnellate sull’autostrada A12 nel tratto compreso tra il casello di Collesalvetti ed il casello di Rosignano M.mo, ovvero, alternativamente, la nuova barriera in località Malandrone.
Per venire incontro alle esigenze delle associazioni di categoria del settore autotrasporti, comprensibilmente preoccupate per il maggior costo cui per effetto del provvedimento prefettizio andranno inevitabilmente incontro le imprese interessate, anche quest’anno, come negli anni passati, verrà consentita la circolazione dei mezzi pesanti sulla SS 1 Aurelia e sulla SR 206 Emilia nella fascia oraria compresa tra le 23.00 e le 07.00 e non sarà inoltre reso obbligatorio il transito degli stessi mezzi nel nuovo tratto autostradale compreso tra lo svincolo di Rosignano M.Mo e la nuova barriera in località Malandrone.

 

 

Riproduzione riservata ©