Ripescata la spalletta. Municipale: indagini in corso

La grossa pietra era caduta nel fosso a causa di un atto vandalico sul quale la municipale sta effettuando accertamenti. Recuperata con l’aiuto del gruppo porto dei sommozzatori dei vigili del fuoco

Mediagallery

Ripescata lunedì pomeriggio (11 aprile) la spalletta della balaustra di piazza della Repubblica. L’operazione di recupero è avvenuta con l’aiuto del gruppo porto dei sommozzatori dei vigili del fuoco. La grossa pietra era caduta nel fosso alcune settimane fa a causa di un atto vandalico sul quale la municipale sta effettuando accertamenti.
Gli elementi in pietra che erano stati smurati sono in totale 7, ma uno soltanto era precipitato in acqua. Il gruppo porto dei vigili del fuoco ha compiuto le operazioni di imbracatura, immergendosi nel fosso reale a circa 2 metri di profondità e ha ripescato il pezzo di circa 600 kg che aveva ancora sopra il vecchio basamento del palo dell’illuminazione pubblica. Il masso, cadendo in acqua, ha anche divelto e trascinato nel fondale una griglia del moletto di attracco delle barche. Al termine delle operazioni, che sono state seguite dai alcuni passanti incuriositi, la spalletta è stata recuperata con l’autogru dei vigili del fuoco e presto sarà ripristinata. Durante la fase di sopralluogo si è fermato anche un referente del museo di storia naturale che ha chiesto di poter assistere ai lavori di rimuratura dell’intera balaustra.
L’assessore Alessandro Aurigi esprime personalmente la sua gratitudine ai sommozzatori: “Ringrazio sinceramente i VVFF per il prezioso aiuto che ci hanno dato. Al più presto cominceremo i lavori per il suo ripristino, con la speranza che inutili oltre che dannosi atti vandalici di questo tipo non si ripetano”.

Riproduzione riservata ©