Revocato lo sciopero dei lavoratori dell’Eni

Mediagallery

Revocato lo sciopero delle ditte dell’indotto della Raffineria Eni, grazie all’apertura dell’azienda al dialogo, con l’annuncio della disponibilità a prorogare i contratti dei lavoratori non rinnovati e la conseguente trasformazione a tempo indeterminato. Grande soddisfazione da parte della segreteria Fiom Cgil provincia di Livorno “E’ un ottimo risultato – commentano dalla Fiom – non solo per i lavoratori in oggetto, ma anche per quanti, ancora in cassa integrazione, attendono il reinserimento”. La Fiom ringrazia i propri iscritti e tutti i lavoratori metalmeccanici dell’indotto della Raffineria per il sostegno alla vertenza “Il merito del risultato – sottolinea David Romagnani, che ha gestito la vertenza per la Fiom – è dei lavoratori, i quali, come sempre, hanno risposto all’appello di mobilitazione, dimostrando generosamente la propria solidarietà e combattendo non solo per i propri colleghi oggi oggetto della vertenza, ma anche per tutti i lavoratori degli appalti che in Raffineria, nel corso del tempo, si sono trovati in difficoltà”.

Riproduzione riservata ©