Raid vandalici e spaccio nella “piazza di Virzì”, sopralluogo del Comune dopo nostro articolo: interveniamo

"E' stato richiesto un preventivo per valutare le condizioni per un celere ripristino. E i controlli nella zona, ci sono e continueranno ad esserci". Gli abitanti. "Salvaguardiamo una delle piazze più belle della città"

Mediagallery

come di consueto potrete trovare il link alla fotogallery in fondo all’articolo

Teatro di iniziative culturali e in passato persino di alcune scene del film di Paolo Virzi, “La prima cosa bella”, sarebbe uno dei luoghi più graziosi della città. Già, sarebbe. Perché piazza Caproni, stretta tra via Maggi, via Cantini e Scali degli Olandesi, inaugurata il 14 febbraio 2009 (per una spesa di 120 mila euro) alla presenza del sindaco, dello stesso Virzì e dei figli del poeta, viene presa di mira da spacciatori e raid notturni, in particolare nel fine settimana, con buona pace dei residenti che adesso però si dicono pronti a presentare un esposto in Comune e alle forze dell’ordine per denunciare una situazione che sta diventando sempre più insostenibile.
L’ultimo episodio è andato in scena nel weekend appena trascorso. I vandali hanno divelto una delle colonne della “terrazza” in stile liberty, danneggiato alcuni aiuole, la statua e aperto una “scatola” di cavi elettrici. “Senza contare – dicono i residenti – la confusione fino all’alba e la sporcizia lasciata per terra”.
Ieri, domenica 12 gennaio, la polizia municipale è intervenuta per transennare  le aree danneggiate. “Ma le divise qui – aggiungono gli abitanti del quartiere, che stanno organizzando una raccolta firme – non si vedono quasi mai. Polizia e carabinieri dovrebbero effettuare maggiori controlli anche perché lo sanno tutti che uno dei cespugli della piazza, lato Fosso, funge da punto di ritrovo per lo scambio della droga”. Le telecamere? “Ci sono ma non funzionano e i malintenzionati lo sanno”, dicono.
Insomma, il messaggio è chiaro: servono più controlli da parte delle forze dell’ordine per uno dei luoghi pubblici, dal punto di vista architettonico, più apprezzati dai cittadini.
Intanto, ieri mattina, armati di paletta e sacchi di plastica i residenti hanno provveduto a ripulire la piazza da bottiglie e escrementi tutt’altro che “la prima cosa bella” di un film.

IL COMUNE RISPONDE
I tecnici del Comune hanno svolto questa mattina un sopralluogo in piazza Caproni, dove gli abitanti avevano segnalato una serie di atti vandalici. Riscontrati i danneggiamenti evidenziati dai cittadini (in particolare sulla balaustra della terrazza di proprietà comunale), i tecnici hanno richiesto un preventivo alla ditta che aveva effettuato i lavori di recupero della piazza, per valutare le condizioni per un celere ripristino dopo questo atto di vandalismo veramente deprecabile su un bene comune per il quale erano state investite di recente consistenti risorse .
I tecnici hanno inoltre segnalato ad Aamps (che ha assicurato un immediato intervento ) la presenza di spazzatura e in particolare di molte bottiglie rotte che gli abitanti hanno raccolto in una cassa. La Polizia Municipale specifica che i controlli nella zona, ci sono e continueranno ad esserci nell’ambito dei servizi notturni delle pattuglie, anche in considerazione di questa specifica segnalazione. Si precisa che la telecamera indicata dai cittadini non è stata installata (né è gestita) dal Comune.

 

Riproduzione riservata ©