Premiate le prime vigilesse livornesi. I nomi

Ben 37 anni fa l'apertura alle donne nel corpo di Polizia Locale. La Uil Fpl ha voluto omaggiare le "senatrici" della nostra città con una targa. Commozione per il ricordo di Sonia Casini

Mediagallery

Trentasette anni fa il corpo della polizia municipale apriva le porte alle donne. E così nel 1979 in città sono comparse le prime “vigilesse” della storia della nostra città (clicca sul link in fondo all’articolo per vedere le immagini all’interno della fotogallery di Simone Lanari). Le “senatrici” del corpo nella mattina di mercoledì 27 aprile, nella sala del consiglio comunale, sono state premiate grazie ad una iniziativa del sindacato Uil Fpl Provinciale. Un corpo, quello della municipale, che vanta una quota rosa imponente nella nostra Livorno: ben 78 su 178 agenti totali sono divise “rosa” senza considerare le posizioni dirigenziali ricoperte da 4 ispettrici, dalla vice comandante Rossella Del Forno, e dalle posizioni organizzative ricoperte da Patricia Marcucci e da Michela Pedini.
La cerimonia è stata l’occasione dunque per celebrare l’ingresso delle prime 5 donne nella Polizia Locale (avvenuto come detto nel 1979). I premi alla carriera sono andati a: Marcella Disgraziati, Irene Ciompi, Sonia Casini, Gabriella Domenicia e Gabriella Giorgetti Gabriella.
donne polizia municipale (21)Il comandante Pucciarelli ha consegnato ad ognuna una targa ricordo offerta dalla Uil Fpl e il Segretario provinciale ha offerto un omaggio floreale. Al termine la Uil Fpl ha offerto un buffet. È stato inoltre proiettato un video che ha rappresentato il lavoro di agenti e ufficiali della polizia locale.

Tra gli interventi ci sono stati quelli della presidentessa dell’Anvu (Associazione nazionale vigili urbani) Simona Savarelli; l’intervento della Presidentessa dell’Alpm (Associazione lavorativa polizia municipale) Renata Di Turi e l’intervento della presidentessa del Gruppo Donne Uil Sonia Di Prete. La cerimonia ha avuto un momento di grande commozione nel momento in cui il comandante Pucciarelli ha ricordato una delle 5 festeggiate Sonia Casini che non è più con noi, ma che lo sarà sempre. Forte commozione anche al momento della consegna della targa alla memoria ritirata dal marito.
Nei vari interventi sono stati toccati tutti i vari aspetti della professione delle donne agenti di polizia e militari, dal momento dell’emancipazione femminile ad oggi e le problematiche risolte e ancora da risolvere normativamente a favore delle donne lavoratrici, contestualizzando tutto nei vari momenti storici della Repubblica
Alla cerimonia sono intervenute in rappresentanza del questore di Livorno il sostituto commissario donne polizia municipale (20)Angela Amato e due agenti donna della Polizia di Stato. Per il prefetto la dottoressa Valentina Amato, per il comando della Capitaneria di porto il sottotenente di vascello Chiara Amordeluso e il Comune di seconda classe Sara Lamenta.
Per il comando dell’Accademia Navale presente il tenente di vascello Diana Casmirri; per il comando provinciale della guardia di finanza il maresciallo Emanuela Bonsignore e il finanziere Giulia Muzio ed inoltre per il comando provinciale dei carabinieri due militari donna in rappresentanza della divisa dell’Arma e la rappresentanza femminile della polizia provinciale. Ha presenziato il presidente del consiglio comunale Daniele Esposito, il comandante della polizia locale Riccardo Pucciarelli. L’evento è stato organizzato dalla Uil Fpl provinciale e aziendale, è intervenuto il segretario provinciale Emilio Chierchia e il segretario aziendale del Comune di Livorno Rosa Distaso.

Riproduzione riservata ©