Piazza XX, via libera ai mercati purché di qualità. Ipotesi Lego e antiquariato/modernariato

Incontro fra i commercianti di piazza XX e il Comune. L'accordo prevede il realizzare mercati di qualità. Proposto un mercatino dell'antiquariato/modernariato. E si punta a portare in città la Lego

Mediagallery

Passo in avanti, forse decisivo, nel progetto che vede impegnati i commercianti di piazza XX nella realizzazione di mercatini. Ad annunciarlo sono stati proprio loro attraverso la pagina Fb in cui spiegano di aver avuto un incontro con il sindaco, l’assessore al commercio, il dirigente comunale Saller e due consiglieri comunali (Galli e Galigani). L’accordo prevede il realizzare mercati di qualità, a cadenza quindicinale, che dovranno esulare dal mercatino tradizionale. “A tale proposito – dicono – l’amministrazione avrebbe individuato due tipologie: uno dell’antiquariato/modernariato da farsi quindicinalmente il sabato e la domenica partendo da aprile. Mentre l’altro, sempre a cadenza quindicinale, sarebbe quello della Lego che smuove gente da tutta Italia. Un’altra idea proposta è quella di organizzare un mercato dei fiori”.
Di contro i commercianti chiedono di poter dare vita anche ad un mercato del cerca-trova a cadenza settimanale o quindicinale. “Da entrambe le parti, comunque, c’è voglia di dialogo”. Inoltre, il progetto prevede fra un mercato e l’altro il dare vita a eventi collaterali sempre all’insegna della qualità e del buon gusto.
Tutto ciò, però, dovrà prima passare dalla creazione del Centro Commerciale Naturale. “Noi crediamo, oggi, di aver gettato delle ottime e solide basi per poter lavorare e riqualificare sia la zona sia il commercio. Ringraziamo il sindaco e tutti i presenti per la disponibilità e l’impegno dimostratoci. Adesso più che mai abbiamo bisogno di voi. Io sto con piazza XX. E tu con chi stai?“.

Riproduzione riservata ©