“Parcheggi per Natale o scatta la protesta”. I negozianti vanno in Comune

Mediagallery

Parcheggi temporanei sul marciapiede di via Marradi fino al termine delle festività natalizie. E’ questa la richiesta che con forza i commercianti del centro città stanno chiedendo all’amministrazione pentastellata. Una richiesta che domani, giovedì 19 novembre alle 10 del mattino, verrà ascoltata in tutti i suoi punti e le sue motivazioni dai due assessori di competenza. Paola Baldari (Commercio e Artigianato) e Giovanni Gordiani (Mobilità e Traffico), i quali riceveranno una piccola delegazione all’interno dei loro uffici.
Un’idea che non più tardi di qualche anno fa fu realizzata con successo dall’amministrazione Cosimi che realizzò delle strisce blu temporanee sul marciapiede di via Marradi, per consentire ai clienti di poter parcheggiare a pagamento per pochi minuti in pieno centro durante il periodo di shopping natalizio. Esperienza che, secondo i negozianti di via Marradi, diede  impulso alle vendite e al movimento di clienti nella zona di piazza Attias, via Ricasoli e via Marradi.
Tra le altre richieste che i commercianti andranno a porre sul piatto agli amministratori anche quelle di poter realizzare delle soste con strisce blu nelle strade limitrofe per consentire così la sosta ai tanti livornesi che vogliono passare dei pomeriggi in centro tra vetrine e negozi, senza però togliere posti auto la sera ai residenti della zona a cui non costerebbe niente (con la lettera di residenza) la sosta notturna tra via Roma e il quartiere Fabbricotti.
Dopo la riunione, a seconda di quanto emergerà, il comitato dei negozianti valuterà se le parole degli assessori saranno o meno soddisfacenti. In caso contrario non si esiterà a mettere in campo una protesta nel weekend che coinvolgerà gli esercenti della zona.

Queste richeste ovviamente non partono dall’impossibilità di trovare un posto per l’auto da parte di chi si reca in centro o dalla mancanza di parcheggi in zona, in quanto l’area in questione è ampiamente servita da parcheggi sia su strada che al coperto, come ad esempio l’Odeon, che, oltretutto, ogni Natale effettua promozioni, per favorire la frequentazione del centro città, nonostante che le tariffe ordinarie siano estremamente contenute: 1 Euro l’ora senza progressione nelle ore successive alla prima.

Riproduzione riservata ©