Viabilità. P.zza Giovine Italia, rotatoria: via alla fase 2

Mediagallery

Scatta da mercoledì 2 dicembre, la fase 2 dell’intervento per la realizzazione di una rotatoria nel tratto di viale a mare in corrispondenza con piazza Giovine Italia, nell’ambito del Progetto Patto Territoriale per la nuova viabilità tra la Porta a Mare e il Pentagono del Buontalenti (foto in pagina di Paolo Mura).

Il cantiere, aperto a fine ottobre, ha finora operato principalmente all’interno di piazza Giovine Italia, dove si è provveduto a ricollocare l’edicola (verso il centro della piazza, nella zona delle tamerici), a realizzare il nuovo tratto di collegamento tra Borgo Cappuccini e la piazza, e a costruire il “semicerchio” orientale (lato terra) della rotatoria, la cui realizzazione è stata progettata in due tranche per minimizzare l’impatto sulla circolazione dei veicoli lungo il viale a mare.

Con la seconda fase dell’intervento (vedi mappa cliccando sul link in fondo all’articolo) che scatta domani, si passerà a completare la rotatoria con il “semicerchio” mancante, quello lato ovest. L’opera da realizzare insisterà in parte sull’attuale carreggiata del viale a mare. Sarà quindi necessario un temporaneo restringimento della carreggiata (tratti di via Cialdini/scali Novi Lena) per consentire le attività del cantiere in condizioni di sicurezza. I veicoli potranno continuare a percorrere il lungomare in entrambi i sensi di marcia, ma con due sole corsie attive anziché quattro.

Terminano invece i disagi ai quali nel mese di novembre sono stati sottoposti i cittadini di Borgo, che a causa della chiusura al traffico di piazza Giovine Italia erano costretti a “uscire” dagli scali Manzoni o da via San Carlo. Da domani infatti piazza Giovine Italia sarà riaperta al flusso dei veicoli. L’uscita dal quartiere Borgo, sia lato Borgo Cappuccini, che lato via della Maddalena, avverrà dalla zona di parcheggio della piazza, con istituzione del “dare precedenza” rispetto agli Scali.

Ci sarà un’importante modifica alla viabilità, che sarà definitiva: chi proviene dall’ultimo tratto di Borgo Cappuccini mentre prima poteva immettersi direttamente sul viale a mare (scali Cialdini) e proseguire in direzione nord, adesso dovrà fare il giro tutto attorno al parcheggio di piazza Giovine Italia per poi immettersi nella parte nord della rotatoria. Questo perché (vedi mappa) il lato sud della rotatoria è riservato esclusivamente all’immissione dei veicoli che percorrono il viale a mare (scali Novi Lena) in direzione sud-nord.

Questa fase dell’intervento dovrebbe concludersi entro la fine dell’anno.

Dopodiché si passerà alla terza e ultima fase dei lavori, che prevede l’entrata in funzione della nuova rotatoria, mentre si andrà a fare la sagomatura dei marciapiedi (principalmente quello lato mare), funzionalmente alla deflessione richiesta dalla rotatoria. Per quest’ultima fase non sono previsti grandi disagi per la circolazione stradale, anche se il cantiere lungo il marciapiede comporterà restringimenti delle carreggiate.

Riproduzione riservata ©

13 commenti

 
  1. # StefanoL

    Premetto che io non sono un disfattista, ma questa rotonda… a cosa servirà? Verrà modificata la viabilità?… boh?!… vedremo…

  2. # Attila

    “RIONDOLI”….”RIONDOLI” Tanto per togliere le AUTO …Bastava dirlo che non VOLEVANO più le auto in CENTRO per prendere gli AUTOBUS……Bella gara!!!!

  3. # ROBERTO

    SE CAPISCO BENE DALLA CARTINA LA PIAZZA SARA’ PARTE INTEGRANTE DELLA ROTATORIA, E RIGUARDO L’ENTRATA E L’USCITA DEI RAGAZZI DEL NAUTICO ? AVETE UN’IDEA DELLA BOLGIA CHE C’E’ QUANDO PIOVE ?

  4. # bluto

    Una domanda: ma la prima rotatoria che è stata fatta ( quella davanti ai 4 mori x intenderci) è finita così ?? con i Jersey in plastica, senza poter svoltare a destra venendo dal porto Mediceo e con la carreggiata ridotta per dei lavori davanti ai banchi del pesce fresco ?

    no perché qui si parla del progetto numero 2, ma il
    primo finito così? in stile lego??

  5. # Roby

    MA QUELLA DEI 4 MORI QUANDO FINISCE ?

  6. # Roby

    A QUANTO VIALE FOSCOLO ?

  7. # Giacomo

    Attila, in verità la rotatoria l’hanno costruita per le persone come te che vogliono una città a misura di auto e protestavano di non poter svoltare verso mare quando arrivavano da borgo cappuccini. Anche se con la rotatoria dei 4 mori ora aperta basterebbe guidare da borgo fino ai 4 mori per tornare indietro, ma a qualcuno non bastava ancora. Per rispondere a StefanoL: hai capito, questa rotatoria non serve a nulla ma ormai andava fatta perché già appaltata dal PD (soldi della comunità europea) e altrimenti ci andavano pagate delle sanzioni. Anzi, gli impatti sono solo negativi: posti auto in meno in piazza, e auto che vorticheranno proprio li dove c’è una scuola e dei punti di ritrovo come numerosi ristoranti e un frequentato bar.

  8. # teseo

    Le rotatorie sono un toccasana per il traffico. Non è un’opinione ideologica. Andate per una volta a Pisa lungo l’Aurelia, dopo la Saint Gobain c’è una rotatoria che funziona perfettamente: niente code, traffico scorrevole. Poi dopo duecento metri c’è un semaforo: che blocca tutto. La rotatoria dei 4 mori è finita, basta togliere i delimitatori di plastica che servono solo a insegnare come si usa. I livornesi stanno imparando. La rotatoria di piazza Giovane Italia oltre a permettere a Borgo di uscire dal “ghetto”, darà una migliore snellezza alla circolazione (come già sta facendo quella dei 4 mori). Insomma, contro le rotatorie gridano solo i retrogradi della passata amministrazione che hanno creduto di farne la bandiera di una battaglia perduta in partenza. Anche sull’AAMPS i PD hanno perso in partenza, e si stanno rocoprendo di fango. Insomma, se anche mi fossi pentito di aver votato cinquestelel, il comportamento attuale dei compagni mi conferma che ho fatto bene a toglierli di mezzo: sono incorreggibili.

  9. # StefanoL

    Giacomo, chiedo scusa per il mio commento, poi ho visto il tracciato (quello definitivo) e non è vero che non servirà, anzi, probabilmente ne verrà ricavato giovamento per il traffico.

  10. # StefanoL

    State boniii…. sennò va a fini’ che ne fanno una anche tra Via Sproni e Via della Ragnaia….

  11. # Attila

    Giacomo se pensi che per me vada bene la “assenza” delle rotatori ti sei sbagliato di grosso!!!…Quello che non hai capito è che se OGNI 100 metri si fanno RIONDOLI(come li chiamano a Livorno), come SMALTISCI le file delle auto?….Forse non sai che le RIPARTENZE producono PIU’ INQUINAMENTO(Sgassate-Accellerazioni) di un ANDAMENTO LINEARE?…Forse non sai che il PERDURARE di macchine all’apparenza FERME porta più GAS-CO2 di macchine in movimento…Medita….

  12. # Giacomo

    Scusa Attila ma non ti seguo più. Nel tuo primo intervento imprechi contro le rotatorie che dici servono solo per togliere le auto dal centro. Nel tuo secondo intervento fai una lezione di termodinamica/inquinamento dicendomi cose che so bene, ma allora le rotatorie non sono meglio del semaforo? In definitiva non ho capito come avresti voluto la circolazione in quel tratto. Se vuoi ti dico quella che per mia personalissima opinione era la soluzione giusta: ok la rotatoria ai 4 mori, ma inutile quella in piazza giovine italia, stop.

  13. # orso

    A me sembra che la rotatoria dei 4 mori produca una strettoia ,ma forse togliendo il jersey provvisorio viene fuori un’altra corsia (stretta).Devo dire la verita’,con la rotonda grande ai “cimiteri” e con il raddoppio delle corsie sugli scali gli effetti positivi in punti critici ci sono stati.Le rotonde e il semaforo di viale N.Sauro e queste due ultime non mi sembra abbiano sortito analogo effetto.Se poi si pensa ai folli progetti di chiusura del centro e di riportare ad una corsia il traffico sugli scali per farci la pista ciclabile,vengono i brividi.Livorno e’ una citta’ dove,finche’ lo permetteranno questi geni piovuti dalle Stelle,in realta’ si viaggia e si parcheggia piuttosto bene.Per una cosa che funziona,questi la vogliono distruggere.

I commenti sono chiusi.