Un nuovo look per i banchi. Restyling da un milione. Le immagini in esclusiva

Il progetto - conclude Cardosi - si pone il duplice obiettivo di creare posti di lavoro nel commercio e di valorizzare ai fini turistici l'intera area del Pentagono del Buontalenti

di gniccolini

Mediagallery

Un nuovo look per via Buontalenti per modernizzarsi  e stare al passo con i tempi con i mercatini nazionali e internazionali più all’avanguardia presi d’assalto da visitatori da ogni parte del mondo, e divenire vero e proprio punto attrattivo per i turisti.
Così ecco il nuovo progetto per riqualificare la zona che conta circa 100 commercianti i quali, riunitisi nel Consorzio Pentagono del Buontalenti hanno presentato al Comune di Livorno, all’ufficio Programmi Progetti e Sviluppo, un progetto dal costo complessivo di circa 1 milione di euro per dare un nuovo look alle bancarelle e alla piazza stessa. Panchine, alberi, zona PIAZZA CAVALLOTTIcompletamente pedonalizzata, parcheggi per scooter nelle vie laterali e uniformità estetica degli stessi banchetti che da ormai troppo tempo campeggiano sulla piazza senza mai aver fatto un’opera di “maquillage”.
L’idea, lanciata dal presidente del Consorzio Giuseppe Cardosi dopo incontri e riunioni con i colleghi commercianti e con il sindaco Nogarin, è quella di poter chiedere, tramite il Comune di Livorno, un incontro alla Regione Toscana in relazione al piano di riconversione e riqualificazione industriale del polo produttivo compreso nell’area dei Comuni di Livorno, Collesalvetti e Rosignano Marittimo.
“La proposta progettuale di riqualificazione del layout del mercato all’aperto di via Buontalenti  – spiega nella lettera inviata al Comune Cardosi – conta attualmente 100 operatori economici. Rappresenta un’azione indispensabile nel rilancio della competitività dell’area livornese nel settore produttivo di riferimento turismo e commercio.  In particolare l’intervento di riqualificazione, dal valore complessivo di circa 1 milione di euro, sulle bancarelle si configura come il tassello fondamentale nel percorso di consolidamento dell’immagine unitaria di mercato cittadino inteso come tessuto connettivo sociale, capace di equilibrare le disuguaglianze e proteggere il momento dialettico tra compratore e venditore. Il progetto – conclude Cardosi – si PIAZZA CAVALLOTTIpone il duplice obiettivo di creare posti di lavoro nel commercio e di valorizzare ai fini turistici l’intera area del Pentagono del Buontalenti creando un polo attrattivo capace di qualifcarlo come destinazione imperdibile per i flussi truistici derivanti dal crocierismo”.
Un progetto non certo economico che avrebbe bisogno di finanziamenti da recuperare tramite bandi regionali o europei in quanto, da parte dell’amministrazione che pur abbracciando in toto l’idea progettuale, non ci sarebbe la possibilità di poter contribuire, se non in minima parte, al restyling.

Riproduzione riservata ©