Notte Blu, 223 auto multate

Le maggiori criticità sono emerse in piazza Mazzini, Tre Ponti e nelle traverse del viale Italia

Mediagallery

Nonostante il brutto tempo l’abitudine di parcheggiare senza rispetto per i pedoni ed i cittadini con limitata capacità motoria non ha desistito: 223 le soste sul lungomare irrispettose dei marciapiedi, attraversamenti pedonali, scivoli pedonali, fermate bus e spazi invalidi indebitamente occupati. Domenica rimossa un’auto in sosta in pieno capolinea bus alla Rotonda. Le maggiori criticità sono emerse in piazza Mazzini dove gli automobilisti sabato pur di non pagare il parcheggio hanno scelto di sostare sui passaggi pedonali della piazza. Marciapiedi inagibili a causa delle auto in zona Tre Ponti e nelle traverse del viale Italia. Sabato sera è stato organizzato un posto di controllo per la sicurezza stradale al Cantiere: 18 i veicoli fermati anche con l’ausilio dell’etilometro portatile: le infrazioni più gravi sono state una guida con patente scaduta e una guida in stato di ebbrezza nella fascia amministrativa (meno di 0,8 gr/l). Molto alto invece è risultato il tasso alcolemico di un automobilista che è andato a sbattere su un cantiere presente in via Grande: 1,7 gr/l che comporta una denuncia penale. Sempre per la sicurezza della circolazione sono stati organizzati controlli diurni presso il nuovo sottopasso ciclopedonale di via P.Pisana. I cittadini riferiscono di temere ad utilizzare il sottopasso a causa della pessima abitudine degli scooteristi di utilizzare il passaggio mettendo a repentaglio l’incolumità di pedoni e ciclisti soprattutto nel tratto in cui è presente una curva a scarsa visibilità. 10 gli scooteristi sanzionati per aver imboccato il passaggio ciclopedonale mentre il passaggio a livello era chiuso. I controlli a tutela dei pedoni e dei ciclisti saranno ripetuti.

Riproduzione riservata ©