“No alla chiusura del Caprilli”: caroselli in città

Mediagallery

Caroselli di caravan, camion e auto con tanto di striscioni per dire “no alla chiusura dell’ippodromo Caprilli”. Il gruppo di manifestanti, composto da lavoratori e amanti dell’ippica, non molla nonostante le non buone notizie all’orizzonte per il futuro del glorioso ippodromo cittadino. Così nella giornata di lunedì 13 giugno un lungo “serpentone” di mezzi ha sfilato per le vie della città da piazza Mazzini fino alla stazione passando per viale Carducci e via Grande, “svegliando” così le coscienze dei livornesi a suon di clacson. “Salviamo il nostro ippodromo”, recitavano le scritte nere sui lenzuoli bianchi, e anche “Il Comitato Ippodromo non molla”.
(foto in pagina di Claudio Caprai)

Riproduzione riservata ©