Municipale, continua il progetto “Trasportiamoli nel cuore”

Mediagallery

Un altro tragico incidente dove ha perso la vita una bambina. E’ il decimo bambino da 0 a 13 che perde la vita sulla strada nel 2016. Secondo il più tragico degli Osservatori ASAPS nel 2015 i bambini da 0 a 13 anni che hanno perso la vita sulle strade sono stati 42 di cui 24 trasportati in auto, 2 trasportati in moto, 7 erano in bicicletta e 9 travolti a piedi. 13 decessi sono avvenuti nei centri urbani, 21 lungo le statali o provinciali 5 in autostrada e 3 nei campi o fondi agricoli. La suddivisione per età ci dice che il maggior numero delle piccolissime vittime si conta nella fascia da 0 a 5 anni con 21 decessi, segue la fascia da 6 a 10 con 12 decessi e 9 da 11 a 13 anni.  La Polizia Municipale di Livorno mantiene il proprio impegno nel campo della sicurezza stradale con particolare attenzione al trasporto dei bambini sui veicoli. Continua il progetto “Trasportiamoli con cuore: sicuri in pancia, sicuri in auto”. Come accudiamo i bambini nel pancione dobbiamo continuare a pensare alla sicurezza anche quando li trasportiamo. Osservare le regole sul corretto trasporto dei minori, oltre ad essere un obbligo previsto dal Codice della Strada è un vero atto d’amore perché può salvare i nostri figli da incidenti mortali o menomanti. La Polizia Municipale continua incontri di informazione ai corsi preparto e allattamento dei Consultori in collaborazione con l’azienda Usl Toscana Nord Ovest Educazione alla Salute ed organizza controlli mirati su strada per la verifica del rispetto delle norme di trasporto dei minori. Dal gennaio 2016 ad oggi sono stati controllati 123 veicoli con a bordo minori e 21 sono i conducenti sanzionati per il mancato uso di idonei sistemi di ritenuta per bambini. I bambini sono abitudinari, basta che tutti gli adulti di riferimento (babbo, mamma, i nonni, i parenti) introducano questa semplice regola nella loro vita per salvaguardare la loro incolumità e diffondere una cultura della sicurezza che li seguirà anche da grandi. Giovedì 31 marzo si terrà un incontro alla Prenatal Via Firenze 27 dalle 17 nell’ottica dell’educazione e dell’informazione verranno trasmesse nozioni importanti sulle norme del CDS relative al trasporto dei bambini, sui tipi di dispositivi di sicurezza ma anche sui danni provocati dal fumo di sigaretta nell’abitacolo delle autovetture.

Riproduzione riservata ©